«Retignano, Enel intervenga sulla linea»

RETIGNANO.«Sono state troppe le ore di black out e le ho vissute personalmente visto che risiedo a Retignano, pertanto ho avanzato una richiesta alla società Enel perché intervenga sulla linea con investimenti importanti per evitare frequenti disagi alla popolazione». Maurizio Verona, vicesindaco di Stazzema, interviene con forza sulla vicenda. «La linea che raggiunge Retignano attraversa il bosco da Ruosina: in quel tratto diventano difficili gli interventi e si allungano i tempi delle riparazioni in maniera non accettabile. Visto che Retignano è luogo terminale di quella linea e quel tratto è estremamente vulnerabile è opportuno investire con impianti e cavi di ultima generazione più efficienti e più efficaci. Quindi superato questo lungo travaglio l'amministrazione incontrerà nei prossimi giorni i responsabili locali dell'Enel per programmare interventi e per avere chiarimenti sull'accaduto; tra l'altro la società ha già dato disponibilità ad investire su quel tratto ed ad incontrarci rapidamente. Retignano è una tra le frazioni più popolose dello stazzemese, per affrontare situazioni di emergenze servono mezzi e macchinari adeguati che permettano di superare le difficoltà azzerando i disagi ai cittadini e allo stesso tempo concentrare le risorse umane della società sulla riparazione degli eventuali guasti alla linea e non ai generatori messi a loro disposizione. Sarà pertanto premura mia e dell'amministrazione tenere informata la popolazione sugli sviluppi dell'incontro».
Intanto sta rientrando l'emergenza-maltempo: riaperta la strada di Arni, ieri mattina è stato rimosso il materiale franato dal monte Costa nell'alveo del Vezza, a Pontestazzemse la tracimazione di un fosso ha provocato l'allagamento di alcune abitazioni e fondi, mentre una frana ha provocato l'interruzione per qualche ora della strada comunale per Gallicano in località Selvano.