Preso il difensore Briotti, scuola Roma

CARRARA. La Carrarese scommette sull'ex capitano della Roma Allievi. La società ha ufficializzato l'ingaggio del difensore classe '86 Andrea Briotti, che arriverà in prestito dal Sassuolo (neopromosso in serie B) dopo la breve esperienza di 5 mesi ed appena 9 presenze nella scorsa stagione con la maglia della Scafatese (C2, girone C). La scheda personale del calciatore parla di un centrale difensivo o libero, ma all'occorrenza anche esterno mancino con ottimo senso dell'anticipo, personalità ed eleganza. Andrea Briotti era il capitano degli allievi della Roma sconfitti nella finale scudetto contro il Milan il 30 giugno 2003. Nel 2004-05 il grande salto nella prima squadra giallorossa con la quale ha esordito in serie A il 10 aprile del 2005 in Udinese-Roma 3-3: sua prima ed unica presenza nella massima serie.
Poi nella stagione successiva la discesa in C1 nel Napoli (9 presenze), col quale ha vinto il campionato, prima della sterile esperienza al Sassuolo nel 2006-07 (0 presenze) e, appunto, Scafatese. Nel curriculum di Briotti anche 10 convocazioni, 9 presenze ed 1 gol nelle rappresentative giovanili della Nazionale, dalla Under 16 fino alla Under 19.
«Sono contento per Briotti e per la Carrarese che si è aggiudicata un ottimo giocatore» garantisce la vecchia conoscenza azzurra Giancarlo Favarinche proprio quest'anno ha allenato Briotti alla Scafatese. «Andrea proviene dalla primavera della Roma, dove giocavano De Rossi e Aquilani. E' un giocatore molto bravo tatticamente, duttile, con un buon piede, discreta corsa, fisicamente longilineo. A Napoli aveva sempre giocato bene, mentre a Sassuolo non ha avuto mai l'opportunità di giocarsela. Anche qui alla Scafatese ha avuto poco spazio soprattutto per problemi di società. Scafati per lui è stato un ambiente poco sano. Comunque è un ragazzo eccezionale che merita sicuramente la vetrina di Carrara e sono convinto che da voi potrà fare bene. Spero tanto che il prossimo sia un anno positivo per lui».
Mercato. Quasi fatta per Edoardo Micchi('72). Domani mattina ci sarà un incontro tra Lavezzini ed il giocatore. Le due parti sono molto vicine e salvo clamorosi ribaltamenti l'operazione andrà in porto. Il possente centravanti sembra quindi destinato a seguire le orme di Falivena, passato repentinamente dal Castelnuovo alla Carrarese. Stesso tragitto che pare intenzionato a compiere il terzino Christian Pennucci('77), carrarese doc, il quale già nella passata stagione aveva spinto parecchio per un suo approdo a piazza Vittorio Veneto. Rimane ancora aperta la pista che porta alla mezza punta ex Castrovillari Raffaele Quintieri('82). Smentito, invece, l'interessamento per Osvaldo Mannucci, esterno sinistro di 32 anni proveniente dalla Viterbese. In settimana Rino Lavezzinichiamerà in rassegna i giocatori del vecchio gruppo per cercare di formare la base per la rosa del futuro. Sicuramente rimarranno i due difensori classe'88 Pietro Sicignanoe Alessandro Marchetti, oltre ai giovani del vivaio Davide Grilli('87), Umberto Sassarini('88), Luca De Gubernatis('88) e Gabriele Doretti('89). Domenico Citroè ancora sotto contratto con la Carrarese così come Luigi Rinaldi('86) che però potrebbe essere ceduto in caso di offerte da categorie superiori. Stesso discorso vale per Manuele Del Nero('84) e Fabio Concas('86) riscattati da Spezia e Lucchese. Fra color che son sospesi rimane Stefano Turi, il quale ha ricevuto alcune richieste dal girone A di Seconda Divisione, ma gradirebbe rimanere a Carrara. Andrea Mussinon è stato ancora contattato dalla nuova società e si considera aperto a qualsiasi soluzione, ma per lui non s'è fatto avanti ancora nessuno. Pietro Fuscoè sotto contratto con lo Spezia e rimane in attesa di quali sviluppi avranno le vicende societarie aquilotte, quasi impossibile comunque che il difensore possa ritornare a Carrara. Più alte le chance di una permanenza in azzurro di Hugo Daniel Rubini, legato all'esito degli esami medici al tendine d'Achille che già l'anno scorso aveva creato grossi problemi al portierone argentino. Per adesso Andrea Cianirimane alla finestra.
Nessuno si è fatto avanti, ma il centrocampista capitolino si è detto prontissimo a prolungare la sua esperienza con la Carrarese.
Il nuovo Collegio Sindacale. La Carrarese Calcio Srl comunica i nuovi nominativi che compongono il Collegio Sindacale: Lucio Boggi (presidente); Gianluca Musetti e Massimo Della Pina (sindaci effettivi); Pietro Garibaldo Boiardi e Giacomo Doretti (sindaci supplenti).