Un asteroide dal nome Zeno Colò

SAN MARCELLO.Zeno Colò e i suoi eccezionali successi sugli sci brillano nel cielo. In un'orbita tra Marte e Giove.
Risale a pochi giorni fa la notizia secondo cui gli scienziati americani del Minor Planet Center hanno accolto favorevolmente la proposta formulata loro dagli appassionati del Gruppo Astrofili Montagna Pistoiese, sodalizio gestore dell'osservatorio astronomico di Pian de' Termini a Gavinana. La richiesta era che il pianetino scoperto il 14 febbraio 1998 da Luciano Tesi e Giuseppe Forti potesse portare il nome di Zeno Colò, celeberrimo campione di sci e fondatore dell'omonima associazione nata e cresciuta per sostenere l'operatività dell'ospedale Pacini di San Marcello.
Il via libera dagli Stati Uniti è un'ulteriore medaglia per l'osservatorio gavinanese e tutti gli studiosi che vi ruotano attorno, la cui attività nel campo della ricerca è stimata ovunque. Per questo riconoscimento universale della figura di Zeno Colò in montagna si sta allestendo una grande festa. Si svolgerà il prossimo 8 giugno a Lizzano Pistoiese, il paese dei murales, uno dei quali è appunto dedicato al Colò sciatore. L'iniziativa è intitolata "Una stella nel cielo" ed è organizzata dall'associazione Zeno Colò, dal Gamp e dagli Amici dei Murales, con il patrocinio dei Comuni montani e la collaborazione della Pro loco "I Cedri".
Già stilato il programma della manifestazione, che si aprirà con la messa delle 11 (a cui parteciperà la corale di Mammiano). Successivamente, ci sarà la visita al murale di Zeno Colò (alla presenza dell'autore, il maestro Bandelli del gruppo Donatello di Firenze). Poi, tutti a pranzo al ristorante "Il Boschetto", dove sono previsti gli interventi delle autorità e la cerimonia di premiazione del campioncino locale Roberto Rocchiccioli, in evidenza l'anno scorso ai Giochi Nazionali Invernali-Special Olimpic di Livigno. Ospite d'onore della kermesse sarà Celina Seghi.
C.M. Altro servizio a pag. 20