Nuove piste ciclabili fra Argentario e Albinia

ORBETELLO.Appena insediata l'amministrazione di centrodestra dell'Argentario riceve uno stimolante invito. Viene dai «cugini» lagunari che, dopo anni di campanilismi e rivalità, incitano santostefanesi e portercolesi a collaborare. O meglio, a fare «sistema» perché in tutti i campi, a cominciare da quello turistico, il territorio della Costa d'Argento venga considerato un tutt'uno.
E la proposta, almeno per adesso, non viene dalla maggioranza dello stesso orientamento, ma da una forza politica che non è riuscita, nelle ultime elezioni, ad entrare in consiglio comunale.
Alternativa Moderata, con il suo dirigente Emidio Cagnoli, prende spunto dell'esistenza di territori in comune per lanciare questa prospettiva. Tutto nasce dall'avanzo di bilancio di un milione di euro, più volte annunciato in forma ufficiale dall'assessore Andrea Casamenti. Ebbene, Alternativa Moderata si dice soddisfatta di questa opportunità economica che spalanca diverse strade. E vuole contribuire a fornire nuove idee su come utilizzarla. Una di queste riguarda «la realizzazione di una nuova pista ciclopedonabile che da Orbetello arrivi a Santa Liberata, dato che ora - puntualizza - grazie all'opera commissariale dei lavori di stesura dei tubi del depuratore di Terrarossa anche dalla parte di levante della diga, viene fatto un bellissimo passaggio ciclopedonabile che completa il percorso verso la spiaggia della Feniglia.
Creando il tracciato da Terrarossa a Santa Liberata si stimolerebbe anche l'attenzione della nuova amministrazione dell'Argentario a farla proseguire fino a Porto S. Stefano e, dalla parte della Feniglia, a Porto Ercole».
E qui si entra nel punto più «caldo», quello della sinergia fra i Comuni limitrofi.
La Costa d'Argento deve diventare un'entità concreta, non più una dimensione «virtuale» con poche corrispondenze nella realtà. E tornando alle piste ciclabili Cagnoli individua un'alternativa: il collegamento tra Orbetello ed Albinia, fino alla zona dei campeggi.
«Sarebbe - conclude - un segnale per il neoministro e sindaco di Orbetello di opere pubbliche fatte veramente a beneficio del ‘cittadino in quanto tale'».
Paola Tana