Livorno tra poco scopre Sidny

LIVORNO.Con il pit-stop degli amaranto, panoramica sul mercato. Con tutto quello che bolle in pentola. Questa volta non dovrebbero esserci altri ostacoli per l'arrivo di Sidny Festosa do Santos a Livorno. C'erano stati dei problemi che avevano riguardato il passaporto e altri aspetti burocratici che sono stati superati tanto è vero che i suoi procuratori hanno confermato che domani, al massimo martedì, Sidny arriverà all'aeroporto della Malpensa a Milano e insieme al suo entourage raggiungerà Tirrenia. A questo punto non dovrebbero esserci altri contrattempi. La conferma è arrivata ieri sera.
Sidny ha rilasciato alcune dichiarazioni ai giornali locali confermando il suo passaggio al Livorno e dicendosi di essere molto felice mentre il presidente del Nautico di Recife, Ricardo Valois, gli ha augurato le migliori fortune nel campionato italiano. Sidny è sposato, è alto 1,70, peso 56 kg, ventisei anni, è stato considerato nelle speciali classifiche come il quinto migliore giocatore esterno del campionato brasiliano dove ha disputato 89 partite segnando nove reti. L'ultima è stata quella decisiva contro il Flamengo. L'accordo è sulla base di 260.000 euro ed è stato raggiunto con il Nautico e il Sagueiro per le due comproprietà. Un esterno destro che dovrà consentire a Balleri di tirare un po' il fiato. C'è tanta curiosità per vederlo all'opera e adesso speriamo davvero che Sidny possa presentarsi agli ordini di Camolese quando il Livorno riprenderà la preparazione. Se tutto andrà a buon fine potrà essere disponibile appena sarà depositato il contratto. Sidny copre l'ultimo posto libero di extracomunitario. Per quanto riguarda il cursore di sinistra resta da decidere per il lituano Paulauskas. E' rimasto sotto osservazione per diversi giorni.
Il presidente Spinelli aveva avuto occasione di vederlo e si era espresso in termini positivi. Camolese, invece, è del parere che deve pensare ai suoi giocatori e programmare partita dopo partita. Il gigante lituano ha fatto parte della sua nazionale ed è sempre riuscito a distinguersi. Queste prove lasciano sempre delle valutazioni a metà perché quello che conta è quello che ha fatto vedere durante l'attività agonistica a determinati livelli. E' attesa una decisione in merito. Fra l'altro è svincolato per cui vi sarebbe soltanto da perfezionare il contratto.
Il Livorno resta attento nel mercato per un giovane difensore e un attaccante qualora Rossini o Bogdani dovessero essere trasferiti. Ormai è noto l'interessamento di tre società di serie B per Rossini. Si tratta di: Grosseto, Frosinone, Piacenza mentre il Chievo vorrebbe riavere Bogdani per tentare la scalata alla serie A. E allora si andrebbe su una prima punta. Nel campo delle partenze una società della Corea del Sud avrebbe fatto un sondaggio per Rezaei, il Pisa, dopo che Pulzetti è stato dichiarato fuori dal mercato, ha puntato verso Luis Vidigal che si trova in scadenza di contratto. Piacerebbe avere un'opzione su Genevier.
Da esaminare le posizioni di Volpe (il Ravenna lo riprenderebbe) e Alvarez i quali trovano poco spazio.
Gianni Massone