Il volto simbolo di Retequattro è stata una tra le miss più giovani



Le invidiose le dettero della "miracolata". Perchè l'ultimo problema di Cinzia Lenzi, all'epoca 15 anni, era quello di partecipare al concorso Miss Italia. Qualcuno mandò in giro le sue foto, era bella, fu notata, chiamata e vinse. Era il 1980 e per lei, che piombò alla finale senza passare per le lunghe e stressanti selezioni, venne modificato il regolamento del concorso delle reginette italiane. Quarratina di nascita, classe 1964, Cinzia Lenzi, oggi 41 anni, figlia di Loriana, parrucchiera, arrivò in men che non si dica alla notorietà. Stravinse Miss Italia e dopo poco divenne il volto più noto di Rete Quattro. Altroché "signorina buonasera", Cinzia divenne l'anima della rete di Emilio Fede. Restò in tv fino al 1990, per quindici anni filati. «Avevo tanti ammiratori - ha ricordato in una delle innumerevoli interviste che oggi compongono l'archivio di Cinzia in internet - che mi scrivevano lettere indimenticabili». Indimenticata anche per un altro primato: è una delle sole quattro miss italiane under 18. La prima è stata Isabella Verney nel 1939, la seconda Anna Kanakis nel 1977 e la quarta Susanna Huckstep nel 1984. Dopo l'avventura in tv Cinzia ha scelto la famiglia. Si è sposata con un imprenditore pratese dal quale ha avuto due figli: Gaia di 17 anni e Manfredi, di 13.