IN VALDERA


FRATTURA DEL FEMORE
«Interventi non tempestivi»
Secondo l'indagine della scuola Sant'Anna l'Ausl 5 di Pisa ha ben 20 indicatori su 50 nelle fasce verdi del bersaglio. Risulta corretto e appropriato l'utilizzo del ricovero ospedaliero, evidenziato dal basso livello di ospedalizzazione dei residenti e dei malati cronici. Risulta problematico l'indicatore relativo alla tempestività dell'intervento di frattura del femore che però registra un miglioramento rispetto al 2005. Un po' più debole invece la performance nella capacità di perseguimento delle strategie regionali in cui l'azienda registra il peggior risultato relativo alla copertura vaccinale.