De Vitis campione super piuma

SAVIGLIANO.Antonio De Vitis, nella sua Savigliano, in provincia di Cuneo, nella riunione (oltre 2500 spettatori sugli spalti) organizzata dalla sua manager Rosanna Conti Cavini, ha conquistato anche il neonato titolo del Mediterraneo dei pesi super piuma, Sul ring allestito al Palasport ‘Palaferrua', De Vitis ha sconfitto per ko dopo 1'27'' della quarta ripresa, il francese, Karim Chakim. De Vitis è partito piano, studiando il suo avversario, che ha cercato di infastidirlo con colpi specialmente portati con il destro. All'inizio della terza ripresa De Vitis ha aumentato il ritmo della sua azione, con Chakim che ha poi subito un richiamo dall'arbitro per una testata inferta al suo avversario. Nella quarta, una doppia combinazione con il destro di De Vitis, ha mandato al tappeto il francese, con l'arbitro che ha interrotto il match, dopo la verifica compiuta anche dal medico di riunione, il professor, Sturla. E per evitare complicazioni, Chakim, ha passato la notte all'ospedale di Savignano.
«Dedico - ha proseguito De Vitis - questo successo a mio figlio ed ai miei manager, Umberto e Rosanna Conti Cavini. Ora stacco la spina, mi godo questa cintura, poi mi incontrerò con loro per pianificare il mio futuro».
Negli altri quattro match della serata da registrare i successi ai punti del super welter torinese, Luca Michael Pasqua, contro Eugen Stan e dell'imbattuto superleggero di Forlì, Wesley Valbonesi, nei confronti di Marian Hodorog. Il welter Marino Bucciarelli, superato per squalifica alla 2ª, Marius Petre. Il super medio Alexander Dredhay, l'ultimo arrivato nella scuderia di via Birmania, ha infine avuto la meglio (kotc alla 4ª) di Alexandru Manea.