Dalle giovanili alla vetrina di serie A

PIOMBINO. Si è concluso martedì sera l'accordo tra Piombino e Livorno che prevede una sinergia tra le due società di calcio a livello di settore giovanile, con la truppa nerazzurra capitanata dal presidente Andrea Rossi e dal responsabile delle giovanili Luca Nobili, insieme a quella amaranto rappresentata da Eugenio Vincenti e Francesco Landi. «Non si tratta del solito gemellaggio - spiega Nobili - il Piombino farà piuttosto la parte della società satellite che attinge dall'esperienza del Livorno».
«Livorno che a sua volta - aggiunge il responsabile delle giovanili Nobili - offrirà una possibilità di sbocco ai nostri ragazzi più in gamba. Questo tipo di rapporto è un percorso che gli amaranto hanno intrapreso già da un paio di anni e rappresenta una assoluta novità. I nostri allenatori - dice ancora - seguiranno periodicamente degli stage tenuti dallo staff livornese che fungeranno da corso di aggiornamento per creare una linea guida tecnica comune».
«Una simile collaborazione - specifica Nobili - crea dei vantaggi per i nostri mister, che ovviamente acquisiranno sempre più strumenti e per la società del Livorno stessa. Innanzitutto in questo modo gli amaranto avranno l'opportunità di far restare nella squadra di origine i più piccoli, che rimarrebbero comunque sotto l'ala protettiva labronica senza un dispendio economico che a volte si rivela superiore poi alla resa».
«Infine i tecnici nerazzurri - spiega ancora Luca Nobili - si impegneranno a svolgeranno il ruolo di "osservatori" per i loro campionati, di competenza. In modo tale che il Livorno possa ampliare il proprio punto di vista e sia facilitario nel contattare i giocatori più interessanti».
Tra le opportunità che questo rapporto offrirà spiccano anche alcune iniziative che risultano essere una novità assoluta. «Quando uno dei nostri piccoli atleti festeggerà il suo compleanno - conferma il responsabile delle giovanili - ci sarà la possibilità di far venire un giocatore della prima squadra del Livorno che gli porterà in regalo la maglia autografata».
La società nerazzurra, i cui tesseramenti sono stati ufficialmente aperti il primo luglio, prenderà parte anche a tutti i tornei organizzati dagli amaranto. Di riflesso anche la squadra di mister Andrea Balestracci godrà dei benefici di questo accordo. «È già in programma un'amichevole contro la prima squadra del Livorno» conclude Nobili.
Azzurra Saggini