Progettare al femminile: la guest star è Gae Aulenti

MARINA DI CARRARA.Architettura e marmo la parola alle donne. E che donne: alla XXVIII Marmotec arriva Gae Aulenti, la firma (fra l'altro) del restauro dell'ex stazione Leopolda a Firenze, delle scuderie papali a Roma e della Gare d'Orsay a Parigi.
Saranno proprio loro le protagoniste di una tavola rotonda (in programma nell'ambito di Carrara Marmotec il 1º giugno alle 15) sul tema: «Le architettrici, progettare al femminile».
Le guest star dell'incontro saranno Gae Aulenti, una delle più affermate donne architetto a livello nazionale e internazionale, e Irina Korobina. A coordinare i lavori la neo presidente dell'Accademia di Belle Arti Mirella Zoppi. Il mondo dell'architettura sarà letto e interpretato con gli occhi e le potenzialità delle donne: il tutto legato a doppio flop con l'utilizzo delle pietre e del mamro.
Il rapporto fra i progettisti e il marmo sarà al centro del palcoscenico anche con il conferimento del premio Marble Architectural Award, (MAA, assegnato a grandi progettisti italiani per l'edizione 2007) con presenza di firme prestigiose a spiegare le caratteristiche dell'impiego nei progetti vincitori.
Fra le grandi firme presenti in fiera anche Hans Kolhoff che terrà una conferenza su marmi e pietre nell'opera di autore.