Papafriends con Sara Mazzantini

LIVORNO.E' ormai imminente a Pisa il concerto di beneficenza dei Papafriends, ideato e prodotto da Giampiero Turco, per sostenere le missioni francescane e i bambini dell'Equador. Saranno ben 50 gli artisti, provenienti da tutto il mondo, che giovedì prossimo alle ore 21 si esibiranno nella chiesa di San Francesco, per puntare i riflettori sulle piccole vittime della miseria nei paesi del Terzo Mondo. E ci sarà anche la giovanissima cantante livornese Sara Mazzantini.
Sul palco insieme a tanti nomi di spicco del panorama musicale, anche Steve Hackett, ex chitarrista dei Genesis, che si presenterà al pubblico con un'insolita performance: un trio acustico di chitarra, flauto e tastiere, assolutamente imperdibile. La star sarà accompagnata nello spettacolo dal flauto del fratello John, che vanta collaborazioni da solista con l'English Flute Quartet e con il gruppo Ambient Symbiosis, e dalle tastiere di Roger King, musicista classico, autore e ingegnere del suono, la cui carriera ha toccato diversi ambiti dell'industria musicale: produttore della Island Music e della Island Record, ha collaborato anche in diversi film di successo come "Cliffhanger" e "In nome del padre". Hackett dispiegherà una carrellata di brani che hanno segnato il suo successo e quello della storica band inglese. Prenderanno parte al concerto anche la leader vocalist Corona Olga de Souza, regina delle classifiche nel lontano 1993 con "The rhythmn of the night", che torna alla ribalta con un nuovo genere musicale, espressione di un radicale cambiamento rispetto all'esperienza passata, il gruppo Hedra, con Piero Cipriani, Roberto Lalli, Vlady Bianchini, Federico Manneschi, Maurizio Nuti e Maria Grazia Donati, il Cathedral Poliphonics Chorus, e ancora la giovanissima cantante Sara Mazzantini, Silje Marie Bagge, Krista Corso, Francesca Juana Bellucci e tanti altri.
Ingresso: 25 euro.