Ricco di polemiche il clima in casa Pisa



PISA.Provando a lasciare da parte le polemiche interne, i nerazzurri avevano tentato di avvicinarsi al meglio al derby di Lucca, poi sospeso per i tragici fatti dello stadio di Catania.
Ieri sono arrivati in città i quattro acquisti di mercoledì, che però non sarebbero stati utilizzabili al Porta Elisa. Piero Braglia ha però a disposizione tutti gli altri, a eccezione dello squalificato Zavagno, compreso Raimondi che è al rientro per dare il cambio sulla sinistra al suo connazionale.
Restano i dubbi sulle condizioni atletiche di Baggio, la cui ripresa non è ancora ottimale; a questo punto però l'attaccante ha un po' di tempo in più. Il centravanti previsto era Biancone, affiancato da Ferrigno e probabilmente da Palumbo. Mentre per quanto riguarda Morfù o Ciullo, fors ein futuro ci sarà un utilizzo in tal senso visto che entrambi sono stati provati come punte esterne in questi giorni.
L'altro punto interrogativo è in mediana: dentro De Simone, ballottaggio tra Passiglia e Braiati.
La buonuscita.La vicenda delle polemiche interne dopo la cessione di Puggioni alla Reggina continua a far discutere. Ieri un'altra puntata. Intanto Braglia non ha confermato di aver avuto l'intenzione di dimettersi dopo la partenza del portiere: solo voci.
Mentre una dichiarazione forte arriva dal diesse Marco Scarpelloni: «Una volta, quando un giocatore andava in serie A, passava a ringraziare e magari si riduceva anche lo stipendio. Oggi invece - ha aggiunto - può capitare che, prima di salire in A, si dimostri l'attaccamento alla maglia andando in sede e chiedendo una buonuscita prima di accettare il trasferimento. Certi valori ormai nel calcio non ci sono più». Scarpelloni non ha fatto alcun nome. Ma l'interpretazione della sua frase non sembra difficile.
Reclamo respinto.La commissione disciplinare della Lega di serie C ha respinto il reclamo del Pisa per l'ammenda di 10mila euro, la lettera di diffida e la squalifica per due gare di Puggioni.
Mercato Primavera.Diversi acquisti, in chiusura di mercato, anche per la squadra Primavera. Il responsabile del settore giovanile, Pecchi, ha prelevato dal Siena il difensore Fabio Loisi, classe 1987. In entrata anche Cristian Mainardi e Simone Pardini (Massese), dopo che già erano arrivati Cuoco (difensore centrale) e Baldini (esterno offensivo) dall'Empoli, Bombagi (centrocampista) dalla Fiorentina, Polenta (mezzapunta) dal Siena.
Pisa in tv.Torna stasera su Granducato tv (ore 20) l'appuntamento con Anteprima Neroazzurra; interviste di Massimo Marini a Scarpelloni, Braglia, Biancone, Chiarini e ai quattro nuovi arrivati: Indiveri, Buzzegoli, Carlet, Ceravolo. Quasi certamente il palinsesto della trasmissione sarà profondamente aggiornato con interviste e dibattiti su quanto avvenuto a Catania e con il tema, mai passato d'attualità, della violenza negli stadi. Ma certamente non mancheranno accenni e commenti al caso della cessione di Puggioni che tanto ha fatto arrabbiare mister Braglia. Replica domani a mezzogiorno.
Francesco Loi