ARCHIVIO il Tirreno dal 1997

Il Grifone ingaggia Mammarella

 GROSSETO. Carlo Mammarella, classe 1982, esterno di sinistra, lo scorso anno 12 gare e un gol in serie B con la maglia della Triestina, è l’ultimo acquisto in casa Grosseto. E in attesa di scoprire se sia recuperabile il rapporto tra il Grosseto e il Genoa per il passaggio in biancorosso del portiere Gazzoli, o se il Grifone si butterà a caccia di un altro numero uno, ieri è stata un’altra giornata da doccia fredda. Anche se in parte temuta ed attesa, la squalifica per Giovanni Cipolla, relativa all’espulsione rimediata nell’amichevole del Franchi con la Fiorentina, è giunta puntuale e purtroppo ancora una volta in maniera pesante.
 L’attaccante biancorosso infatti è stato fermato per ben due turni di campionato, esattamente come gli successe un anno prima per l’espulsione nell’amichevole con la Massetana. La motivazione questa volta così recita: «perché protestava verso l’arbitro appoggiandogli le mani sul petto». Croce e delizia della platea biancorossa, Cipolla ancora una volta è vittima dei suoi eccessi, senza i quali senza dubbio sarebbe tra i protagonisti delle massime serie. Un problema per Allegri che, con Sorrentino out per infortunio, potrebbe ritrovarsi alla prima di campionato con gli uomini contati in avanti. A questa si aggiunga la squalifica per una giornata per il portiere Claudio Scognamiglio, relativa alla stessa amichevole. Insomma, per la prima giornata Allegri potrà contare (ad oggi), sul solo Anania, a sua volta fermo a Massa Marittima per un infortunio ad un dito di una mano. Se non è emergenza, poco ci manca, dal momento che nel match di apertura, saranno assenti anche Consonni (che a Firenze si è già caricato della prima ammonizione stagionale) e Galeotti che si portano dietro una giornata di squalifica dallo scorso torneo.
 Prima giornata (che a questo punto è auspicabile venga spostata al 10 settembre) che non vedrà in campo neppure Carl Valeri, alle prese con noie agli adduttori. Per completare il quadro di un momento piuttosto negativo, aggiungiamo la situazione di Agostino Garofalo che a Massa ha corso a bordo campo in compagnia di Madaschi, pare per problemi legati al rinnovo del contratto che in realtà non ci sarebbe ancora stato. Insomma, se la prima giornata di campionato si giocasse domani, Allegri si ritroverebbe senza un portiere, con 5 difensori, 8 centrocampisti e 3 attaccanti e con la necessità quindi di chiedere un paio di giocatori alla Berretti.
Paolo Franzò