Amaranto superati dall'Empoli al memorial Bonsanti

LIVORNO.I campionati hanno chiuso i battenti ormai da qualche settimana ma non si può dire che il Livorno Calcio non riesca a trovare ancora fonti di estrema soddisfazione. I ragazzi del settore giovanile infatti stanno riuscendo a mettersi in mostra opposti a compagini di gran prestigio. Ultime divertenti fatiche quindi prima delle vacanze e nel frattempo qualcuno, per l'esattezza due baby labronici, si regala degli straordinari piuttosto piacevoli.
Memorial Dino Bonsanti.
Si sono spenti i riflettori sul quinto torneo in memoria dell'indimenticabile allenatore della prima squadra nonché responsabile del settore giovanile, scomparso nel 1997. Ad alzare il trofeo dedicato alla categoria "giovanissimi B" ci ha pensato l'Empoli ma il Livorno sconfitto giusto uno a zero proprio in finale contro gli azzurri, non ha certo demeritato. A mettere ko gli amaranto solo una punizione velenosa che ha sorpreso l'ottimo Bardi, sicuramente uno dei protagonisti del torneo. Nelle semifinali infatti, l'estremo difensore in versione "ragno nero", ha parato due rigori al termine dei tempi regolamentari nel match contro lo Spezia che sono valsi la qualificazione alla partita decisiva. La rete nella sfida contro i bianconeri porta la griffe di Montini.
Esordienti'93.
Staccata la spina dal campionato, non si spenge però quell'effervescente elettricità che ha contraddistinto i ragazzi di Bartolini durante tutta la stagione. Anche al Torneo di Cecina la legge amaranto è quella da rispettare. Ne sa qualcosa il Venturina sconfitto 4-0 grazie alle reti di Telloli, Shkurti, Marraffino e Borselli.
Fino a giugno i ragazzini terribili si contenderanno questo trofeo contro il Rosignano, il Cecina e la Rappresentativa Val di Cecina ma nel frattempo il 14 Maggio scoccherà l'ora del diciottesimo Torneo nazionale Romolo Conti a Santo Stefano di Magra in provincia di La Spezia. Le contendenti del Livorno nel primo girone saranno l'A.C. Santo Stefano di Magra e la Juventus mentre nell'altro raggruppamento si giocheranno l'accesso in finale Inter, Parma e La Spezia.
Nazionale e dintorni.
Da qualche stagione il Livorno punta forte sul settore giovanile: investimenti, acquisti; adesso i primi frutti iniziano ad essere colti. In sede sono arrivate infatti due più che gradite convocazioni per due rampolli cresciuti, bene a quanto pare, a pane e benzina amaranto. Daniele Marchi, quindicenne dei giovanissimi, si è guadagnato la convocazione per la Rappresentativa Regionale a Coverciano mentre Simone Dell'Agnello, attaccante classe'92 piuttosto generoso in materia di gol, ha compiuto un salto ancora più alto. Il ct dell'Under 14 Rocca l'ha infatti selezionato per uno stage affiancato al torneo "giovani speranze" attualmente in corso sempre presso lo splendido centro tecnico a Firenze.
Noemi Diamantini