Un premio ai pisani più in vista


PISA. Un premio che ha il sapore della pisanità intesa come capacità di dialogo, accoglienza e distinzione nei campi scientifici, umanitari e culturali. E' stato presentato nella sala Baleari il premio «Pisani si nasce... pisani si diventa» che sarà consegnato nella chiesa San Zeno il 25 marzo alle 16.30.
I premiati di questa quarta edizione sono: Cristiano Militello, attore e inviato di Striscia la notizia, Roberta Ricciardi, neurologa che gestisce l'ambulatorio sulla distrofia muscolare della clinica del prof. Murri, Paolo Conticini attore. Questi tre premiati riceveranno la medaglia d'argento di Pisano doc. Per la sezione "pisani d'adozione" verranno premiati: Ciro Vestita, noto dietologo, Grazia Colizzi ispettore locale della Croce Rossa Italiana e il campione del mondo Marco Tardelli.
Un premio speciale al «Toscano nel mondo» va a Marcello Lippi allenatore della nazionale di calcio.
«E' un premio che si ispira al grande storico pisano Marco Tangheroni»: esordisce Francesca Pacini presidente del comitato della premiazione. «Se all'inizio venivano premiati i pisani che si erano particolarmente distinti nei settori scientifico, sociale e culturale, abbiamo poi voluto estendere il premio anche a quelle personalità che benché non nate a Pisa, sono pisane d'adozione. Si pensi a chi arriva nella nostra città per motivi di studio e poi vi resta per sempre»: dice Pacini.
«C'è una frase che mi ha convinta a condividere l'idea del premio - interviene il consigliere regionale Fabiana Angiolini - e cioè quella che amava ripetere Tangheroni e cioè che Leonardo Fibonacci non poteva essere che pisano. Sappiamo tutti che Fibonacci portò la cultura araba e l'abaco in terra occidentale. Ebbe la capacità cioè, di individuare i lati positivi della cultura mediterranea araba e li portò qui da noi. Pisa dunque - conclude Angiolini - come agorà aperta sul mare ed alle culture che là vi si affacciano».
La premiazione sarà preceduta dal corteo del gruppo «Sbandieratori e musici della città di Pisa» con esibizione in Piazza Garibaldi alle 16.15. La direzione artistica dell'evento è affidata alla collega giornalista Simona Giuntini. I membri del comitato della giuria sono oltre a Francesca Pacini, Roberta Luperini, Gian Luca Soldani, Sauro Bufalini, Antonio Pucciarelli, gli assessori Bianca Maria Storchi, Nicola Landucci, il consigliere regionale Fabiana Angiolini.

Carlo Venturini