Senza Titolo

0 vittorie esterne nel girone D della Prima, caratterizzato da ben sei 1 e due X. Non fanno eccezione Orentano, che vince in casa, S.crocese e Capanne, che perdono in trasferta.

1 punto: il misero bottino conquistato dal Fabbrica nelle ultime 6 uscite. Nel magic-moment Malloggi aveva invitato alla calma, consapevole di non avere l'organico per competere per la vittoria finale. Il tempo gli ha dato ragione.

2 i ko consecutivi dello Staffoli, passato in una settimana dalla leadership al 4º posto. L'obiettivo non era certo il salto di categoria, ma la valorizzazione dei giovani. Traguardo centrato, ma non è detto che questa squadra resti fuori dai giochi. Il momento è difficile, ma tutto può accadere.

3 soltanto le sconfitte del San Miniato Basso Catena, tornato indenne anche dalla trasferta col Gavorrano. La squadra di Lami mostra grande solidità, ma i ben nove pareggi continuano a fare da zavorra a una compagine che vorrebbe spiccare il volo.

4 le vittorie nelle ultime 5 partite per il Cascine. I ragazzi di Alessandro Pacini, battono in casa la quotata Campese, dimostrando che il ko col Pro Livorno era un incidente di percorso. La voglia di continuare a stupire è tanta.

5 le sconfitte stagionali per il Capanne di Micheli, scivolato a 7 lunghezze dalla capolista Orentano. Si interrompe sul campo del Ponte Buggianese la serie di sei risultati utili consecutivi. L'ultima sconfitta dei rossoverdi risaliva al 7 novembre: 0-1 col Pescia.

6 sono i centri di Biggi. Il gol del centravanti vale al Ponsacco il ritorno al successo, in casa col Riotorto. Non poteva esserci miglio esordio per Maurizio Macchioni, che ha preso il posto di Giuseppe Testa sulla panchina rossoblù.

7 sono i pareggi del Calcinaia. L'ultimo in ordine cronologico, arriva nel match interno con l'Antignano. Tanto basta per muovere la classifica, tenere a distanza la zona calda e vantarsi di un lusinghiero sesto posto provvisorio.

8 turni: tanto è durato il digiuno del Tuttocuoio, finalmente sbloccatosi col quotato Montaione. L'ultima vittoria risaliva addirittura al 7 novembre, nel match casalingo col S. Maria a Monte. Da allora erano arrivati 3 pari e 5 ko.

9 sulla maglia del bomber Monti. L'Urbino Taccola vola, anche grazie al bomber che con la Volterrana firma una splendida doppietta e sale a quota 11 gol in classifica cannonieri. Mister Lazzerini sorride.

10 i gol in quattro gare segnati dal Capannoli. Un record per una squadra che, nelle prime 12 giornate, aveva realizzato la miseria di 7 reti. Ne servono due per bloccare il Bibbona e fargli cedere la leadership.