A Parigi grande interesse per le iniziative di Palazzo Ducale

LUCCA.Grande successo dello stand della Provincia al Salon du premier empire che si è tenuto al palazzo dei congressi di Parigi e che ha registrato oltre ventimila visitatori.
L'amministrazione provinciale ha partecipato con il progetto "Napoleone-Elisa: segni della presenza in Toscana" in collaborazione con le Province di Pisa, Livorno, Massa Carrara e con la soprintendenza ai beni artistici di Pisa.
Nello spazio espositivo in cui erano presenti più di sessanta espositori provenienti da Francia, Germania, Italia, Regno Unito, Svizzera e Repubblica Ceca, lo stand della Provincia di Lucca è stato uno dei più visitati.
Sono stati distribuiti oltre 20.000 opuscoli realizzati per l'occasione che illustrano le iniziative che Palazzo Ducale ha dedicato ad Elisa, sorella di Napoleone Bonaparte e principessa di Lucca, le oltre cinquanta attività realizzate dalle quattro Province dal 2002 ad oggi, il calendario con il programma per il 2005.
L'assessore provinciale ai beni culturali Roberta Martinelli, presente al salone parigino, sottolinea che «oltre a confermare il ruolo importante che il progetto ha acquisito nel mondo napoleonico, la partecipazione al salone ha permesso alla Provincia di mettere ancora una volta in primo piano Palazzo Ducale, attraverso una figura di grande interesse come la sorella di Napoleone. È stato inoltre possibile stabilire numerosi e nuovi contatti che contribuiranno, anche questi, a incrementare la visibilità internazionale di Lucca e del palazzo».
Al salone parigino erano presenti, oltre ad alcune istituzioni, musei, associazioni culturali, istituti storici, organizzatori di turismo culturale, collezionisti d'arte e di oggettistica napoleonica, case editrici, librerie e riviste specializzate.
«Grazie a questa esperienza - aggiunge l'assessore Martinelli - la Provincia di Lucca è presente nel catalogo e nel sito ufficiale del "Salon" (www.salonpremierempire.com) che garantisce continua visibilità e aggiornamenti sul mondo napoleonico in continua evoluzione».
Ricordiamo, infine, che il progetto d'area vasta "Napoleone ed Elisa: segni della presenza in Toscana" vedrà nel 2005 la terza parte del percorso legato alla figura della sorella di Napoleone, Elisa Bonaparte Baciocchi (in occasione della ricorrenza dei duecento anni del suo arrivo a Lucca) con l'allestimento di iniziative particolari che, tra gennaio e febbraio, concluderanno quel viaggio affascinante cominciato a fine 2002 con la mostra "La tavola di Elisa" e proseguito a cavallo tra 2003 e 2004 con l'esposizione "La giornata di Elisa".