Il Bentegodi accende Zanetti «Per me sarà come un derby»

EMPOLI.Per lui sarà come vivere un derby. O quasi. Di sicuro Paolo Zanetti attende con grande interesse la sfida di Verona ed è lui stesso a confermarlo. «Quella di sabato sarà una partita particolare: sono vicentino, cresciuto calcisticamente nel vivaio del Vicenza, vivrò la gara contro il Verona - spiega il centrocampista come il più atteso dei derby».
Un motivo in più per fare bene. «Il fatto di sentire la partita in maniera speciale è senz'altro uno stimolo - continua Zanetti - uno stimolo a fare bene il mio dovere e a cercare la vittoria. Il campionato di serie B è lungo, pieno di insidie: contro l'Ascoli siamo stati in grado di fare vedere buone cose, di rimontare lo svantaggio iniziale fino ad ottenere la prima vittoria della stagione».
Ma il pensiero di Zanetti e dei suoi compagni di squadra ora è già focalizzato sul futuro. «Siamo contenti del nostro debutto - conclude - è stato un ottimo inizio, ora però dovremo essere bravi a ripeterci al Bentegodi e a continuare su questa strada».