Contributi per rinnovare le imprese

MASSA.In arrivo oltre 350mila euro per il supporto tecnologico alle imprese: lo comunica la Provincia nell'ambito della «sfida per aiutare il comprensorio a superare la difficile fase attuale; un confronto che può essere vinto anche con investimenti nella tecnologia e l'innovazione», commenta la nota della presidenza.
Questo il risultato più concreto scaturito dalla Conferenza di concertazione, svoltasi nella sala della Resistenza.
All'incontro erano presenti i massimi rappresentanti delle locali associazioni di categoria, oltre a enti e istituzioni direttamente collegate al mondo dell'impresa: Camera di commercio, Imm e Sviluppo Italia.
Per la Regione Toscana era presente con dottoressa Corradini responsabile del team che sta supportando le amministrazioni e le imprese nell'iter di realizzazione dei progetti.
L'assessore provinciale alla programmazione, Paolo Baldini, aprendo i lavori della conferenza ha sottolineato come «l'attivazione di questi strumenti innovativi che puntano a fare sistema tra realtà produttive e pubblica amministrazione rappresenta un aspetto fondamentale degli obiettivi di legislatura della provincia: dobbiamo stimolare le nostre imprese ad andare con convinzione nella direzione dell'innovazione tecnologica, perché la sfida dei mecati globali si vince e si vincerà sempre di più con prodotti ad alto valore aggiunto dal punto di vista della qualità e dell'innovazione».
Il progetto risponderà ad alcuni obiettivi fondamentali: favorire modalità innovative per il trasferimento tecnologico dal mondo della ricerca a quello produttivo con particolare riferimento alle piccole e medie imprese; e in questo senso la recente attivazione della Consulta universitaria potrà essere d'aiuto;
La Conferenza di concertazione è stata riconvocata ai primi di agosto per raccogliere le proposte che arriveranno dalle associazioni di categoria e procedere alla realizzazione della fase progettuale.