Via le barriere architettoniche dalla città

EMPOLI. Un milione e mezzo di euro per eliminare definitivamente le barriere architettoniche in tutta la città di Empoli, con la realizzazione di scivoli a tutti i marciapiedi. Dopo la conclusione dei lavori del primo e secondo stralcio, nei giorni scorsi è stato assegnato l'appalto per il terzo e quarto stralcio, quello conclusivo. Ad aggiudicarselo è stata l'azienda del cavalier Lorenzo Pozzolini, per un importo complessivo di quasi un milione e mezzo di euro, circa tre miliardi delle vecchie lire. Alla gara partecipavano quaranta aziende provenienti da tutta Italia.
I lavori consistono, per lo più, nella realizzazione di rampe all'inizio e alla fine dei marciapiedi e dei collegamenti fra le rampe stesse. Sono già state realizzate in tutto il centro di Empoli.
Adesso l'intervento sarà fatto in tutte le zone che fanno da cintura al centro, da Ponzano, al Pozzale, a Pontorme. Sono previsti, però, anche interventi in alcune frazioni, come a Ponte a Elsa, Fontanella e Sant'Andrea.
I lavori, però, non potranno partire prima di settembre, in quanto la ditta Pozzolini, che ha vinto la gara, sta già facendo altri lavori per conto del Comune e non ha, in questo momento, abbastanza operai per coprire tutti gli impegni.
Per il primo e il secondo stralcio erano stati spesi circa un milione di euro, con questo intervento l'investimento sale a due milioni e mezzo, quasi cinque miliardi delle vecchie lire, ma Empoli, entro il 2005, dovrebbe essere l'unica città italiana ad avere abbattuto completamente le barriere architettoniche.
g.fior.