IL TAPPO DI BERLUSCONI A UNA CRISI IRRISOLTA


Comincia con Ciampi e finisce da Ciampi la giornata del tappo. A ora di cena Silvio Berlusconi ha finito l'interim e la verifica, evitato la crisi di governo e scansato l'ennesimo vertice notturno, nominato un ministro del Tesoro esperto e docile. E' sazio, ma, dopo il timbro del Quirinale Berlusconi è anche inquieto e, un po' a se stesso e un po' a chi lo ha accompagnato, domanda: «È finita davvero?». Sì, è finita per oggi, pausa vacanze e poi subito si ricomincia, perché il tappo è piccolo, non reggerà all'alluvione politica della legge finanziaria e non (continua a pagina 2)

Mino Fuccillo