Siniscalco va all'Economia e Bossi si defila

ROMA.Dopo il no di Follini ad entrare nel governo, Berlusconi ha deciso. Ha convocato il direttore del Tesoro Domenico Siniscalco, uomo di Tremonti, e gli ha proposto il ministero dell'Economia. Poche ore dopo Siniscalco era davanti a Ciampi a giurare. «Ho fatto la cosa giusta», ha detto Berlusconi, ma nel Polo è tregua armata. E, a complicare la situazione c'è la notizia che riporta oggi la Padania: Bossi ha intenzione di lasciare il ministero delle Riforme per fare solo l'europarlamentare.
CECIONI alle pagine 2 e 3