Il Ponsacco torna big trovato il nuovo vertice

PONSACCO.Fatta la società, la strada è tutta in discesa. Quindi sta prendendo davvero - e finalmente - forma il Ponsacco versione 2004/'05.
Il mister.Il nuovo allenatore rossoblù è Giuseppe Testa, ex calciatore professionista (dopo aver fatto la trafila nelle giovanili dell'Inter ha militato anche nel Catania e nel Palermo), l'anno scorso sulla panchina degli Juniores dei Mobilieri.
Primi acquisti.La dirigenza ponsacchina ha dunque deciso di cambiar rotta, non confermare Lombardi e puntare sulla determinazione di un emergente. I primi acquisti della nuova gestione sono il centrocampista Marco Tozzi, proveniente dal Rosignano, Alessio Doveri, difensore, dal San Miniato, Gianluca Zana, dal Chiavari, ex Cuoiopelli; il trequartista proveniente dalla Pontremolese, Conti, l'ex capitano del CuoioCap baby, Lionetti, il centravanti lucchese Massoni e il difensore del Versilia Gaina. Toccherà a Luca Bagagli, ex Fucecchio, Cascina e Galleno, difendere i pali della porta ponsacchina; come secondo portiere potrebbe invece arrivare Frediani, dalla CuoioCap.
Chi resta e chi no.Confermato il difensore Dario Citi, mentre Gronchi e Macelloni, probabilmente attaccheranno le scarpette al chiodo per motivi di studio. Difficile la permanenza di Andrea Ferretti, che potrebbe tornare al Cascina; in quel caso i Mobilieri punterebbero su Mazzei, la scorsa stagione in forza all'Esperia Viareggio. Confermati sei baby: Carloni, Turini, Belcari, Vanni, Guerriero e Curti, la cui posizione è in fase di definizione col Pisa, proprietario del cartellino. Ora la dirigenza è alla ricerca di due centravanti: uno proviene dall'Eccellenza; per l'altro posto disponibile si fa il nome di Andrea Nardi dell'Orciatico, Goleador dell'ultima stagione con 25 gol. Il nuovo allenatore dei portieri è Francesco Boni, il medico sociale sarà il dottor Stefano Orsini; massaggiatore e preparatore atletico verranno ufficializzati nei prossimi giorni.
Juniores.Intanto, la squadra Juniores è stata affidata a Massimo Galli, mentre Roberto Barnini è il coordinatore dell'area tecnica. Per il mercato la società si sta avvalendo della collaborazione di un consulente esterno, professionista: «Non facciamo proclami - dice il direttore generale Silvano Bagagli - ma stiamo lavorando per allestire una squadra competitiva. Molti di questi giocatori scenderanno di categoria, per vestire una maglia ancora ambita e sposare un progetto nel quale credono quanto noi».
E quindi conclude, fiducioso di arrivare a mettere in pratica i propositi: «Vogliamo dimostrare che Ponsacco c'è. Stiamo lavorando per organizzare un triangolare con il Pisa e il CuoioCappiano; ma nei prossimi mesi potrebbero arrivare anche interessanti amichevoli di prestigio con formazioni di serie A come Fiorentina e Livorno. Vogliamo riportare la voglia di andare allo stadio. Organizzeremo anche un concerto di un noto cantante italiano. Di più, per ora, non posso dire».
Francesco Turchi