Si ricorda la tragedia ferroviaria

FILATTIERA.Filattiera ricorda stamani, a 50 anni di distanza, il disastro ferroviario del 1953, con una cerimonia alle 11 nella stazione.
Quattro ottobre 1953: sono le 4,05 del mattino quando proprio nel centro della stazione ferroviaria si scontrano due treni merci che viaggiano sullo stesso binario.
Il convoglio diretto a sud e composto da 45 carri, hai freni rotti: lungo la discesa del Borgallo ha acquistato velocità senza che i macchinisti abbiano potuto fare nulla, transita a Pontremoli a 128 chilometri l'ora e nemmeno il tratto pianeggiante rallenta la sua corsa.
Quando scatta l'allarme è troppo tardi e non è possibile deviare il treno diretto a nord che si ferma nella stazione di Filattiera pochi secondi prima di essere investito.
Lo scontro è tremendo, il boato assordante.
La scena che si presenta all'alba è apocalittica, il bilancio decisamente tragico: sette dei nove ferrovieri in servizio sui convogli perdono la vita.