E' Paolo Zanetti il rinforzo per il centrocampo

EMPOLI. Il penultimo round milanese è terminato con il miglior colpo piazzato dall'Empoli su questo mercato. Come previsto, infatti, Vitale ieri mattina ha definito l'acquisto di Paolo Zanetti, centrocampista centrale del 1982, prelevandolo in compartecipazione dal Vicenza per una cifra che dovrebbe oscillare tra l'1,5 e i 2 milioni di euro. Il giocatore era nel mirino di molte società. Il Brescia sembrava vicino al suo ingaggio, ad esempio, ma negli ultimi giorni si era mosso con prepotenza anche il Palermo. Bravo Vitale, dunque, a bruciare la concorrenza.
Zanetti, nazionale Under 21, pochi giorni fa aveva creato una specie di caso chiedendo di essere ceduto perché percepiva uno stipendio irrisorio. Ora arriva in azzurro carico di entusiasmo. «La serie A è una vetrina importantissima - ha detto il nuovo centrocampista di Daniele Baldini - ed Empoli la piazza ideale per un giovane come me. Arrivo con umiltà, ma deciso a ritagliarmi uno spazio. Le mie caratteristiche? Non tiro mai indietro la gamba. Ora devo crescere come personalità, per diventare, magari, come il giocatore a cui mi ispiro, Albertini».
Vitale aveva provato ad inserire in questa trattativa una pedina di scambio. Ma il Vicenza non era interessato né a Agostini, né a Bonetto, né a Carparelli. Così ieri mattina il dg ha deciso di stringere e chiudere solo per soldi. Poi ha rapidamente raggiunto l'accordo con Pasqualin, procuratore del giocatore, e ha fatto firmare un quadriennale a Zanetti.
Conclusa questa operazione, Vitale ha nuovamente contattato il Cesena per il difensore Terlizzi. Il prezzo, però, è considerato ancora troppo alto (1 milione di euro per la metà) e l'Empoli ha deciso di lasciar perdere (e il giocatore è stato preso dal Palermo). Anzi, ha cambiato proprio idea e, pur continuando a sondare il mercato, ha deciso di confermare Mirrie Vettori, rientrato dal Prato.
Presa questa decisione (dunque è sfumato anche l'arrivo del baby Girardidalla Salernitana), il team empolese (con Vitale c'erano anche Calistri, Carli e Lodi) ha lasciato Milano. Lunedì, però, ci sarà una nuova tappa al Quark. E la giornata potrebbe rivelarsi interessante. Come riferiamo a parte, infatti, potrebbe sbloccarsi lo scambio Berti- Vannucchicon il Palermo. Ma non solo. Sono attesi, infatti, nuovi contatti con la Juventus per cercare di portare avanti il discorso, abbozzato l'altro ieri, per l'uruguaiano Ruben Olivera. Perduto Kallstrom, infatti, il bianconero e Vannucchi sono cresciuti di quotazione nella lista dei possibili arrivi.