Tare-Baggio, il Brescia vola

BRESCIA.Ancora una volta Carletto Mazzone ha la meglio su Serse Cosmi e il Brescia battendo 3-1 il Perugia guadagna tre punti preziosi per la classifica. Brescia spinto dalla concretezza di Tare, autore di una doppietta e da Roberto Baggio, che seppur su rigore, realizza la rete numero 200 in serie A. In casa biacorossa la maggiore novita' e' costituita da Tardioli in porta in sostituzione di Sebastiano Rossi, vittima di una contrattura. In campo l'iraniano Rezaei in difesa, Obolo play-maker mentre Milanese deve rimanere a casa per dolori muscolari, sostituito dal greco Loumboutis, a sua volta costretto uscire per infortunio alla caviglia dopo neppure 10'.
Per il Brescia da segnalare il rientro di Seric e di Bachini sulla sinistra, mentre Mazzone resta fedele al suo modulo tattico 4-4-2. Pericolo il Brescia dopo 8' con Tare che sfiora il pallone di testa da posizione favorevole su cross di Filippini. Per vedere il primo vero tiro in porta bisogna aspettare 19': ci prova Miccoli dalla distanza ma non crea nessun problema a Sereni. Al 23' il Brescia passa inaspettatamente in vantaggio: Bachini opera un perfetto cross dalla sinistra che Tare raccoglie di testa e supera Tardioli. La reazione del Perugia si traduce solo al 30' con un suggerimento di Miccoli per Amoruso la cui girata viene deviata in angolo. La squadra di Cosmi tiene maggiormente il possesso del pallone ma non riesce a rendersi pericoloso. Il Brescia controlla e al 40' arriva il raddoppio con uno zampino piu' che determinante di Roberto Baggio. Il suo cross per la testa di Tare e' perfetto, l'albanese, lasciato colpevolmente solo dalla retroguardia biancorossa, deve solo mettere dentro. Il primo tempo si chiude senza ulteriori sussulti. Ad inizio ripresa torna a farsi pericoloso il Brescia: cross di Bachini dalla sinistra e Roberto Baggio, alla ricerca del gol, non riesce ad agganciare in spaccata.
Al 19' il Perugia riapre la partita con un bel colpo di testa di Miccoli sul secondo palo dopo aver raccolto un cross da destra di Grosso. Nonostante il gol del 2-1 il Perugia non riesce a dare l'accelerata decisiva e al 30' sono ancora i padroni di casa a farsi pericolosi con Schopp che controlla di petto in area e gira di sinistro mandando alto sopra la traversa. Il Perugia risponde un minuto piu' tardi con una girata di testa di caracciolo che sfiora il palo. A chiudere la partita sul 3-1 ci pensa Roberto Baggio che su calcio di rigore supera Tardioli.