Roberto Chiti, allenatore e «riserva di lusso» Cutiglianese: la società ha ufficializzato il nome del nuovo mister


CUTIGLIANESE. Sarà Roberto Chiti l'allenatore della Cutiglianese per la stagione 2001-2002. La notizia, già ampiamente trapelata nelle settimane scorse, è stata definitivamente ufficializzata dalla società presieduta da Gustavo Reggiannini. E stato infatti raggiunto l'accordo e la società ha affidato la guida tecnica della prima squadra al forte difensore quarratino, nelle ultime stagioni capitano della Cutiglianese e pilastro della difesa. Roberto Chiti, 38 anni, ha un curriculum lunghissimo ed un'esperienza che in queste categorie forse nessuno può vantare. Ha infatti giocato per moltissime stagioni in serie A e B, militando anche nelle file del Pisa, del Piacenza e del Cesena. E invece alla prima esperienza come allenatore. «Credo che questo mio primo impegno in panchina - sono le sue prime dichiarazioni da mister - si svola nel miglior posto possibile: la società è seria e lascia lavorare con tranquillità, l'ambiente lo conosco bene, come pure il gruppo. In questi giorni ci siamo già messi a lavorare per costruire la squadra del prossimo anno. Credo che non ci sia bisogno di rivoluzioni. C'è un buonissimo gruppo che con qualche innesto al posto giusto può fare un ottimo campionato». La campagna acquisti si indirizzerà soprattutto verso il mercato giovanile, visto che le regole federali impongono per quest'anno di schierare ben tre juniores, di cui uno nato dopo il 1 gennaio 1984. Tuttavia Roberto Chiti non abbandona il calcio giocato. «Abbiamo discusso a lungo - dice - questa situazione assieme alla società. Il doppio ruolo di allenatore-giocatore è difficilissimo e ne sono ben consapevole. Io mi dedicherò prinicipalmente alla guida tecnica della squadra, se poi ce ne sarà bisogno scenderò in campo». Insomma, una sorta di riserva di lusso. (l.n.)