L'uomo al centro del mondo Sculture e disegni di Giuliano Vangi al Museo Piaggio


PONTEDERA. L'opera diGiuliano Vangi verrà presentataal Museo Piaggio GiovanniAlberto Agnelli di Pontederadal 26 maggio al 22 giugno.Dopo le polemiche legate allarealizzazione della nuova absidedel Duomo di Pisa edaver inaugurato nel mese diaprile, a Mishima in Giappone,un museo a lui interamentededicato di circa trentamilametri quadri, per le manifestazioniufficiali dell'Italia inGiappone, le sue sculture e idisegni saranno al centro dell'esposizione«L'uomo (opere1986-2002)» al Museo Piaggio,mostra curata da Dino Carlesi. Il celebre scultore toscanonato a Barberino del Mugellonel 1931, che vive tra Pesaro ePietrasanta, presenta 14 sculturee alcuni grandi disegni.Giuliano Vangi è tra i più affermatie originali scultori italianicontemporanei, memorabilela sua grande antologicanel 1995 a Firenze al ForteBelvedere, ha partecipato allepiù prestigiose rassegned'arte internazionale, dallaBiennale di Venezia a Documentadi Kassel, dal Fiac diParigi alla Quadriennale diRoma, attualmente sta lavorandoper un grande ambonein pietra garganica per lachiesa di Padre Pio, a San GiovanniRotondo, progettata daRenzo Piano. L'inaugurazione della mostraal Museo è prevista perdomenica 26 maggio alle ore10.30, mentre alle ore 12.00,nella centrale Piazza Cavour,verrà inaugurato il suo monumentoin bronzo «Ragazza inpiedi». Il messaggio di Vangi è universale- scrive il sindaco PaoloMarconcini sul catalogo -«L'uomo torni al centro dellanostra vita, delle fabbriche,dei musei, delle piazze, dellastoria». «Noi abbiamo sceltoun'opera in bronzo - spiega -una figura femminile, rappresentataper sempre nel suomovimento, una donna cheavanza altera e diventa simbolodel cammino di tantedonne.»

Riccardo Ferrucci