Arriva l'annuncio, è nato il nuovo Pisa Calcio Oggi la presentazione ufficiale Le conferme: Braghin e Benedetti


PISA. Finalmente la novella dello stento ha un esito: ierisera è arrivato il comunicato che la città aspettava datempo, e che pone fine ad ogni dubbio. Il dottor MaurizioMian (insieme alla signora Maria Gabriella Gentili), o meglioil Gunther Reform Trust, è il nuovo titolare dell'interopacchetto azionario del Pisa calcio Spa. E da oggi potràagire alla luce del sole per costruire la nuova squadra. Il comunicato. Oddio, sevogliamo essere precisi il comunicatonon dice che il Pisaè passato di mano. Ecco il suotesto, inviato alle 19.01 dallasede di piazza Mazzini: «Il Pisacalcio Spa nelle persone deipresidenti signori Roberto Posarellied Enrico Gerbi e laGunther Reform Holding Spanella persona del dottor MaurizioMian convocano una conferenzastampa presso la sededella società per domani (martedì14 maggio) alle ore 11».Ma possiamo supporre che laconferenza, appena dopo l'espletamentodelle formalità dilegge, verterà sull'avvenutopassaggio di proprietà. Il carro dei vincitori. I primigiorni della nuova gestionesaranno i più difficili. Mian ultimamenteè stato letteralmenteassaltato, sia da gente capacee che vorrebbe dare il suocontributo di idee per il benedel Pisa, sia da un nugolo diprocuratori occulti, faccendierie mestatori. Starà alla suaintelligenza - e all'abilità dell'ingegnerColuccia - sapersiscegliere i collaboratori giustie non fidarsi in modo acriticodi questa improvvisa fiorituradi «amici». Un gesto importantissimo,per far capire alla gentela serietà dei suoi propositi,dovrebbe essere immediato, ein effetti rientra nei suoi programmi:l'annuncio della conferma,alla guida della societàcome direttore generale, (e all'internodi una struttura snellae con ruoli chiari fin dall'inizio),di Stefano Braghin, ilcui nome è da solo una sufficientegaranzia che a nessunosarà consentito di venire a rubarein casa nostra. I programmi. Dopo i doverosiringraziamenti ai presidentiPosarelli e Gerbi che cihanno riportati dall'Eccellenzaalla C1, c'è molta attesa perconoscere ufficialmente i programmidella nuova società.Ma se Maurizio Mian è ambizioso,la signora Gentili, seppuredi poche parole, lo è ancoradi più. E' certo che Mian ribadiràla disponibilità ad aprireil Pisa a chiunque vogliacollaborare, con assoluta precedenzaper Rota, Bulgarella eForti (che potrebbe essere ancheil nuovo sponsor); quantoall'annuncio del Ds, dell'allenatoree della campagna acquisti,probabilmente sapremoprestissimo qualcosa. L'unicodato certo, a parte le confermenell'organico che sarannomolte, è il gradimento perCorrado Benedetti, che dunquenon tornerà al Cesena.Ma di tutti questi particolarici sarà modo di parlare diffusamentefin da domani. Forza Doady. Pensate cheha quasi rischiato la vita peresserci, alla presentazione, einvece se la dovrà fare raccontare.Doady Giugliano avrebbedovuto essere sottoposto lasettimana scorsa a un interventochirurgico: l'ha rimandatoil più possibile per vedernascere... in diretta il nuovoPisa ma ieri non è potuto scapparedalle mani dei medici.L'intervento è riuscito perfettamente,e in breve tempoDoady sarà nuovamente a disposizione.Auguri Pisa in Tv. Due trasmissionistasera saranno dedicate alnuovo Pisa. Alle 20.30 su 50 Canale,Aldo Orsini presenteràuno speciale con le intervistea tutti i protagonisti; alle 21 «IlNerazzurro» di Massimo Marinisu Granducato Tv. Annunciatiin studio Mian, Coluccia,Posarelli, Calamia, Grassini el'avvocato Fabio Menichetti.

Antonio Scuglia e Francesco Loi