Ecoambiente, una beffa a fil di sirena Bassano s'impone nella prima gara di semifinale, domani la rivincita


BASSANO. L'Ecoambiente Nerini perde il primo round della semifinale scudetto, ed esce sconfitta per 7-6 dalla pista di Bassano. E' stata una autentica battaglia: le due squadre si sono fronteggiate a viso aperto sin dal primo minuto, con il punteggio sempre in bilico, fino all'ultimo minuto, quando, ad appena 44 secondi dal fischio finale, Panizza ha pescato il jolly per la vittoria bassanese. Il discorso qualificazione alla finale comunque è rimandato: domani sera si replica a Maliseti con inizio alle ore 21, ed il Prato, vincendo, ha la chance di arrivare alla bella di giovedì sera che si disputerebbe comunque a Bassano. E stata una gara intensa, di fronte ad un pubblico folto e partecipe. Nemmeno il tempo di iniziare ed il Bassano era subito in vantaggio grazie ad Amato, su corta respinta di Bargallò. Bassano a uomo, come di consueto, e Prato invece a zona. Lo schema funziona, ed a cavallo del settimo minuto i lanieri operano il break, prima impattando con M. Mariotti dal limite, poi con Polverini che finalizza al meglio un micidiale contropiede di Enrico Mariotti. Venti secondi e il Bassano pareggia, ancora con Amato. E un continuo capovolgimento di fronte: prima dell'intervallo Prato in vantaggio con Tataranni, raggiunto da Amato, superato da Panizza, e di nuovo in pari con E. Mariotti. 4-4 e tutti negli spogliatoi. Nella ripresa, purtroppo, la direzione arbitrale gira: il Bassano fruisce di due tiri diretti che Bargallò, ottimamente respinge ad Amato. Polverini porta ancora i suoi avanti immediatamente impattato da Crudeli (6 ). Bresciani centra un palo (7 ), che è il prologo al nuovo vantaggio pratese, segnato dallo stesso Bresciani con una botta dal limite (13 ). Serve ancora un penality, peraltro assai dubbio, al Bassano per raggiungere la parità: lo trasforma Karam (16 ) e nell'occasione per Enrico Mariotti scatta anche il rosso. Lui, come lo stesso brasiliano, espulso due minuti più tardi, salteranno la gara di domani. Il pari sembra scritto, il Prato amministra, nella speranza di arrivare ai supplementari, ed anzi sono proprio i lanieri ad andare più vicini al gol, impensierendo l'estremo Ventra. Ed invece proprio all'ultimo minuto una pallina vagante viene trasformata da Panizza in moneta sonante. E l'episodio che decide la gara e dà gara 1 al Bassano. BASSANO: Ventra, Panizza (2), Crudeli (1), Karam (1) Amato (3) Poli, Tramovi. ECOAMBIENTE NERINI PRATO: Bargallò, M. Mariotti (1), E. Mariotti (1), Polverini (2), Tattaranni (1), Bresciani (1), Bacci. NOTE: Espulsi definitivamente, E. Mariotti (P), Karam (B).

Filippo Mazzei