Lavoro, chi sono i premiati A Oleificio Rocchi e Coop Terra riconoscimenti speciali


LUCCA. Verranno assegnati all'Oleificio Rocchi e alla Cooperativa Terra Uomini e Ambiente i premi speciali per il «lavoro ed il progresso economico» 2001. I premi, istituiti dalla Camera di Commercio quale riconoscimento all'imprenditoria lucchese, verranno consegnati domani, alle 10, nel corso di una cerimonia in programma nella sede camerale di corte Campana. Interverrà il presidente del Senato, Marcello Pera. Complessivamente sono 35 i premi da assegnare per questa edizione 2001 del «lavoro e del progresso economico»: 5 dipendenti del settore industria, 9 imprese commerciali, 13 imprese artigiane, 3 imprese agricole, 2 imprese che hanno apportato miglioramenti tecnici, nonché 3 premi speciali. In quest'ultima categoria, insieme con l'Oleificio Rocchi e la cooperativa Terra Uomini e Ambiente, verrà premiata l'azienda Barsimarmi di Pontestazzemese. Questo l'elenco completo dei premiati con le motivazioni della Camera di commercio: Dipendenti industria: Mario Trombi (38 anni di anzianità), Franco Polidori (37), Gino Pellegrinotti (36), dipendenti della Cooperativa Apuana, Vittorio Manzoli (35), dipendente dell'impresa Celli Spa, Doretta Mazzei (35), dipendente della Cobel Petroli. Imprese commerciali: Rino Pucci del negozio di alimentari Franceschi & Pucci di Lucca, Gino Borelli, macelleria di Lucca, Giacomo Donati, titolare del bagno «Patria» di Marina di Pietrasanta, Umberto Papeschi, titolare dell'omonimo negozio di alimentari a Vorno, Alba Laura Baldassari, commerciante al minuto di generi alimentari a S. Maria del Giudice, Mario Borelli, della omonima macelleria di via Catalani, a Lucca, Carlo Giusti, titolare dell'Hotel Principe di Piemonte di Viareggio, Roberto Pollacchi di Lucca, rappresentante di commercio, Angelo Giovannelli, dell'omonimo negozio di alimentari di via Puccini, a Lucca. Imprese artigiane: Pietro Paladini, fabbro in Lucca, Raffaello Nello Del Bianco, odontotecnico a Bagni di Lucca, Antonio Barsotti, tappezziere, Maria Gemma BiaLi, estetista di Forte dei Marmi, Eugenio Ferrari, dell'omonimo negozio di parrucchiere a Viareggio, Franco Garfagnini frantoiano a Seravezza, Enzo Scarpellini, della carrozzeria Boepa di S. Leonardo in Treponzio, Livio Seghieri, falegname di Lammari, Italo Marchetti, dell'omonimo panificio a Massarosa, Renzo Pardini, dell'omonima pasticceria di Viareggio, Roberto Cesari, autotrasportatore di Capannori, Carlo Gori, barbiere a Viareggio, Giuseppe Serafini, parrucchiere a Lucca. Imprese agricole: Giovanni Battista Rebellino, di Seravezza, agricoltore da 44 anni, Olinto Gherardi ed Eugenia Intaschi, di Stazzema, 40 anni di anzianità al lavoro. Imprese che hanno apportato miglioramenti tecnici: Frantoio Sociale del Compitese: E l'unico frantoio della provincia ad essere iscritto nell'elenco regionale degli operatori biologici. Una struttura che oggi conta qualcosa come 1000 soci e che proprio di recente è stata al centro di un importante progetto di riorganizzazione aziendale, con la realizzazione di una nuova e più moderna linea di frangitura, di una adeguata zona di stoccaggio e di una sala convegni. Un progetto sostenuto dal presidente della Cooperativa Agricola, Silvano Da San Biagio, che già nel 1999 ha sollecitato il cda affinché il frantoio fosse il primo in provincia a produrre olio a indicazione geografica protetta. Premi speciali: Oleificio Rocchi (R.M.spa) L'impresa Rocchi è una delle maggiori testimonianze di una tradizione olearia che, a Lucca, affonda le sue radici nella storia. Dal 1901, esattamente cento anni fa, fino a oggi, la famiglia Rocchi ha saputo esprimere, attraverso quattro generazioni e grazie a maestranze altamente qualificate, energie sempre crescenti per raggiungere un prodotto dal tratto inconfondibile, lavorato secondo le più moderne tecnologie: un olio rappresenta la sintesi di un perfetto equilibrio tra passato e futuro. L'azienda ha conquistato la certificazione del proprio Sistema Qualità secondo le norme Iso 9002. Ciò significa che tutte le fasi di lavorazione sono scandite da rigide procedure che permettono, attraverso 12 severi controlli, di verificare il grado di qualità raggiunto. Cooperativa Terra Uomini e Ambiente: La Cooperativa Terra Uomini e Ambiente opera da oltre 20 anni nel settore forestale, del verde e del risanamento ambientale. In questi anni l'impresa si è orientata verso le attività che valorizzano le «professionalità forestali», facendole divenire competenze ed energie fondamentali di un nuovo sviluppo imprenditoriale volto a «produrre ambiente». La combinazione di queste scelte produttive ed imprenditoriali ha realizzato una forte crescita aziendale: attualmente, gli occupati della Cooperativa sono 160, con un fatturato che nel 2001 ha raggiunto i 18 miliardi. La Cooperativa ha ottenuto la certificazione di qualità alla norma Uni En Iso 9002 il 22.03.2000 dalla Società Icic con il certificato n 099 e nel 2001 l'attestazione Soa.