Grosseto licenzia Magrini, al suo posto arriva Andreazzoli Il nuovo allenatore: «Sono venuto per vincere, ma a tutti chiedo un po' di tempo»


GROSSETO. E' dunque AurelioAndreazzoli il nuovo allenatoredel Grosseto, dopol'esonero di Lamberto Magriniavvenuto ieri mattina. Andreazzoliera stato nel passatocampionato protagonista,con la sua Aglianese, di unastagione fantastica, con un incredibiletesta a testa propriocon il Grosseto di Magrini e ilPoggibonsi di Indiani, un torneocon cifre da capogiro, vintodai senesi a quota 76 punti,con l'Aglianese a 75 e il Grossetoa 74. Presentato ieri pomeriggionella sede del Grosseto, Andreazzoliha dichiarato: «Nonsono venuto certo per fare unbuon campionato, ma per vincere.Ci vorrà tuttavia calmada parte di tutti, perché nonho certo la bacchetta magica.Avrò bisogno di un po' di tempoper capire e per conoscerei giocatori che ho a disposizione,ma l'avventura è certamentestimolante». Dall'altra parte un demoralizzatoe dispiaciuto LambertoMagrini, confermato allavigilia della stagione in corsosulla panchina biancorossa,malgrado la lunga squalificache lo terrà fuori sino al giugnoprossimo. Un attestato distima e di fiducia da parte delpresidente del Grosseto, PieroCamilli, che si era via viaaffievolito nelle ultime giornatedi campionato, con ilGrosseto di questo inizio distagione lontano dalla bellasquadra del finale dello scorsotorneo. Andreazzoli comincerà sinda questo pomeriggio a conoscerela sua nuova squadra,un'avventura certo stimolanteper un tecnico che lo stessoMagrini ha definito con moltaonestà: «La persona giustaper tentare la rincorsa alleprime. Andreazzoli è un tecnicoserio e preparato e sevorrà chiamarmi per saperequalcosa sulla squadra saròben felice di aiutarlo». Un Magrini che lascia senzarancore: «Adesso penseròa riposarmi per un po', prontoa rientrare in pista sin dalprossimo anno». (p.franzò)