Cascina. Il nuovo mister annuncia un pre-ritiro dal 25 per conoscere meglio i giocatori La gran voglia di ripartire di Masi Ufficializzati due nuovi arrivi: sono centrocampisti


CASCINA. Finiti i festeggiamenti per la promozione inserie D a Cascina si inizia a pensare al prossimo campionato,dopo l'arrivo del nuovo allenatore Marco Masi. «Il25 luglio è fissato un pre-ritiro di una settimana. Voglioconoscere - dice Masi - subito i ragazzi, chi era già delgruppo e i nuovi». E probabile che al termine di questo rodaggioil Cascina provi i 90 minuti a Coverciano affrontandola formazione dei tesserati ancora disoccupati. Ilnuovo tecnico vanta una grande esperienza. Da giocatoreMarco Masi ha vestito la maglia di diversi club di serie Ae B, Napoli, Pisa, Pistoiese, Catanzaro, Genoa e Torino. Proprio coi granata ha raggiuntoun 3 posto in campionatoe una finale di Coppa Italia.Da tecnico è cresciuto nel settorebaby del Pisa prima della Primaveradella Lucchese e quindiAglianese, Pontedera e Sanremese.Ama passare il propriotempo libero in famiglia e chiuderela giornata con un libro(spy story e legal thriller i suoigeneri preferiti). Cascina è un po' un ritornoa casa dopo l'esperienzaalla Sanremese. «E è vero, ma è soprattutto lamia volontà di rimettermi in discussione.Cascina mi dà la possibilitàdi riprendere da capo;una ripartenza per far bene davantia un nuovo pubblico». La squadra torna in serieD, la dirigenza è motivata.Quali gli obiettivi nerazzurri? «La serie D è difficile, soprattuttoper le matricole. Per quest'annoil primo obiettivo, ovviamente,è restarci. Sarà importantecapire subito la realtàdel campionato, anche per programmareil futuro». In passato s'è affidato al4-4-2, ultimamente pare preferiscail 3-4-3. E presto perpensare al modulo per il Cascina? «Non amo particolarmenteparlare in termini di moduli, vistoche non sempre risulta proficuo.Cerco di mettere i giocatoriin condizioni ottimali, in modoche possano rendere». Tre dei titolari della scorsastagione sono in partenza,per Gabbrielli un punto interrogativo;sono vicini nuoviarrivi o i tifosi dovrannopazientare ancora un po'? «La rosa è in via di definizione.Siamo molto attivi, abbiamocontattato giocatori e sondatopossibilità. Cerchiamo nomiimportanti, validi per la categoria,e può darsi che qualche titolaredebba far sacrifici». Intanto è ufficiale la nascitadel rapporto con l'Empoli e sonoprobabili arrivi da quella società.Tra i movimenti ufficializzatiquello di Luca Ulivi, classe'75; Andrea Mondonico, 74.Entrambi centrocampisti in arrivodalla Cerretese.

Michelangelo Betti