BREVI


TORINO. Sarà l'autodromo di Vallelunga ad aprire oggil'edizione 2001 del Campionato italiano prototipi. Tra i pilotial via della stagione il campione italiano uscente LucaDrudi al volante di una Picchio Bmw 3.0 24V. Il riminesescenderà in pista con i favori del pronostico, anche se il lottodei partenti registra molti pretendenti al titolo. Tra questianche Francesca Pardini, la 19enne lucchese, seconda incampionato lo scorso anno, seriamente intenzionata a battereil suo «maestro» Drudi.KM. LANCIATOE' finlandese l'«uomo-jet» CERVINIA. Il diciannovenne finlandese Jukka Viitasaariha conquistato ieri, a Cervinia, il titolo di campione delmondo di velocità sugli sci. Sulla pista Bontadini, Viitassariha raggiunto la velocità di 159,081 chilometri orari, precedendonella classifica finale i francesi Philippe Goitschel(157,343 km/h) e Serge Perroud (157,205 km/h). Italiani lontanissimidalle prime posizioni: 19 Maurizio Cuccovillo, 25 Cesare Pedrazzo, 32 Francesco Saldarini.STRAMILANOVince il keniano Ivuti MILANO. Il keniano Patrick Ivuti concede il bis e si aggiudicala 27a edizione della Stramilano. Anche l'anno scorso,infatti, Ivuti aveva vinto la mezza maratona internazionaledi Milano. Ieri il keniano ha percorso i 21 km in 1 ora e 47'secondi, tagliando il traguardo prima dell'ucraino Seriy Lebide dell'italiano Giuliano Battocletti.IN ALLENAMENTOMuore il maratoneta Garcia AZKOITIA (Spagna). Diego Garcia, medaglia d'argentodella maratona agli Europei di Helsinki nel 1994, è morto ieriall'età di 39 anni, colpito da infarto mentre si allenavanella sua città di Azkoitia (Paesi Baschi). Garcia stava preparandola gara di mezza maratona in programma oggi daAzkoitia ad Azpeitia insieme con Alejandro Gomez, nono aimondiali di cross di domenica scorsa, quando si è sentitomale. «Fermati, fermati, non sto bene» ha detto Garcia al compagnod'allenamento prima di accasciarsi senza riprenderepiù conoscenza nonostante gli sforzi dei servizi medici. Garciafaceva parte della mitica squadra di maratona spagnolache ottenne una tripletta agli Europei di Helsinki del 1994.Il corridore basco subito dopo l'arrivo crollò esausto nellebraccia del compagno di squadra Martin Fiz, vincitore dellagara.