Gli auguri del sindaco Ezio Saletti Cento anni «esemplari»


GROSSETO. Buon compleanno,avvocato. A portarel'augurio di Grosseto all'avvocatoEzio Saletti, che oggitaglia l'invidiabile traguardodei cent'anni, è in prima personail sindaco, AlessandroAntichi. Con un'appassionatalettera inviata direttamenteal festeggiato. «Quasi 70 anni di professioneforense senza macchia _dal giovane procuratore del1925 all'avvocato che nei primianni '90 si è ritirato in etàavanzata - sono più che lospecchio d'una vita integra elineare, nella quale il lavoroe la professione venivano primad'ogni altra ambizione edi ogni tornaconto personale»,scrive Antichi. «Anche la guida amministrativadella città, tra il 1935e il 1937 - che a posteriori potevacostituire pesante elementodi identificazione conil regime abbattuto e motivodi discriminazione e ritorsione- pare essere stata soltantouna parentesi felicementerisoltasi, se Ella ha potutofin dall'immediato dopoguerracontinuare attivamente aesercitare l'avvocatura. Segnodunque che anche il "podestàSaletti" aveva ben operatonell'interesse della comunitàgrossetana, con misuraed equilibrio, senza arroganzae senza gesti odiosi ecompromettenti. Questo, infondo, nella Sua lunga vitaoperosa, credo sia il premioe il riconoscimento di cuipossa meritatamente vantarsipiù di ogni altro: esserestato _ ed essere consideratoancora oggi _ degno grossetano».