Dopo Costantino arriva la punta Contini Ha vinto il campionato svizzero segnando 8 gol nel San Gallo


LUCCA. Dopo l'acquisto del centrocampista Piero Costantino,22 anni, prelevato dalla società elvetica dell'YvertonSport la Lucchese starebbe per ingaggiare un altro svizzero.Si tratta dell'attaccante Giorgio Contini del San Gallo vincitricela scorsa stagione del campionato e quest'anno al secondoposto. Entrambi i giocatori sarebbero stati consigliati aGrassi dal finanziere italo-svizzero Antonio Ponte. La Lucchese ha scelto di agiresul mercato internazionalepescando nella serie A Svizzera.I nomi di Costantino e Continigli ha fatti Antonio Ponte susuggerimento del fratello Raimondo,ex nazionale elvetico eoggi allenatore. Ponte, dopo essereuscito dal Siena Calcio, potrebberientrare come dirigentenella Lucchese. E' stato lo stessofinanziere a mandare - in collaborazionecon il consulente dimercato dell'Arezzo ed ex tecnicorossonero Tito Corsi - la puntaFlick all'Arezzo, giocatoreche sta facendo la differenza inC1. Dopo Piero Costantino eccoche arriva dal San Gallo l'attaccanteGiorgio Contini. Nato il 4gennaio 1978, la punta elveticaè alto 1 metro e 72 cm per 70 chili.Contini si ispira ed ha caratteristichetecniche assai similil'ex milanista Marco Simone(oggi al Monaco) e il suo hobbiespreferito è il tennis. Nellapassata stagione ha vinto ilcampionato nel San Gallo giocandocome riserva del capocannonieredel torneo Ahmoàrealizzatore di 24 reti. Lui, invece,si è fermato a quota 8. Ma laLucchese non guarda solo all'estero.Mancano ancora un difensoree un centrocampistacon attitudini di regia. MarioDonatelli per il centrocampistaha pensato ad uno scambio conla Pistoiese. Questa settimanasarà ufficializzato: Federico Bettoniandrà alla Pistoiese e FabrizioFioretti passerà alla Lucchese.34 anni, una buona carrierain cadetteria, Fioretti attualmenteè chiuso in prima squadrada Amerini e da Allegri.Fioretti lo ricordiamo soprattuttonelle sue esperienze in serieB a Piacenza, Pescara e Verona.Centrocampista tecnicamentedotato, forse non velocissimo,ma con un'ottima visionedi gioco e una specializzazionenella battuta delle punizioni:nell'annata 1998-99, 8 reti con laPistoiese promossa in B. Donatellicomunque non dispera diarrivare a Matteassi, come diverificare la possibilità di ingaggiareFlorijancic. Eloquenti nelcontesto la sua presenza a Pescara,per Pescara-Crotone e adAncona per Ancona-Empoli.

Giulio Torcigliani