Lucca: si è chiusa ieri la manifestazione dedicata a fumetti e animazione Comics, cala il sipario Tante novità e un'affluenza record di pubblico


LUCCA. Si è chiuso ieri con la tradizionale carica dei ritardatariLucca Comics & Games 2000 il lungo ponte incompagnia delle nuvole di carta che ha visto confermarele previsioni più rosee della vigilia, resistendo alle intemperanzedel clima, con la cifra di oltre 37mila presenti neicinque giorni al Palatagliate. Un'esperienza positivaper il curatore Renato Genovese, non ancora ristabilito,ma presente tra i padiglioni per chiudere ufficialmentel'appuntamento del millennio. «Commentare complessivamentequesta edizione è difficile,specie per chi ha seguito da tantimesi l'organizzazione della manifestazione»dice Renato Genovese.«Diciamo che sono soddisfattoper come ha funzionato il gruppoe per quello che siamo riuscitia dare al pubblico. Chiaramentequesto è un lavoro che è stato fattoda una serie di persone, moltihanno parlato della manifestazionedi Genovese ma non è così. Comics& Games è lo sforzo di ungruppo di esperti e appassionatiche si sono dedicati a realizzarecon esperienza la rassegna. Sefosse mancato questo apporto, lamostra internazionale non sarebbestata ideata». Un'edizione autunnaleconfortata dalla rispostadelle cifre. «Al di là dei numeriche sono sempre importanti l'atmosferadi questi giorni è unica.Credo che con piccole novità, dipiccoli innesti come Lucca Multimedia,la musica dal vivo, il PokémonTour e così via ovvero,parlando in termini commerciali,aumentando l'offerta al pubblicodi intrattenimento, di interattivitàe di spettacolo, la rassegna2000 è stata molto apprezzata.Fin dal primo giorno gli espositorisono rimasti molto soddisfattie questo mi fa piacere, un po' perchésiamo stati bravi, un po' perchéc'era voglia di Lucca e questoindipendentemente da chi stavaorganizzando l'appuntamento.Quella di Lucca è una manifestazioneche deve continuare,nell'interesse della città e in quellodel mondo del fumetto e delgioco intelligente». Nonostante ibrutti scherzi del tempo un bilanciopositivo. «All'inizio siamo statiabbastanza fortunati, con giornatepiuttosto belle - conclude Genovese- poi magari siamo statipenalizzati proprio nei giorni piùdifficili della rassegna ma questonon ci ha danneggiato più di tanto.Ripeto: la mia soddisfazione èdovuta al nuovo clima instauratointorno a Lucca Comics». Ultimorecord della rassegna quellodel torneo di carte collezionabilidi Pokémon, presentato per l'occasionedalla Wizards of the Coast:150 iscritti naturalmente giovanissimi,che si sono dati battaglianei tavoli gioco dello spazioriservato al Pokémon Tour.

Massimo Mannari