Tre livornesi in azzurro De Rossi, Mazzantini e Biagiotti in nazionale


LIVORNO. Tre rugbisti livornesi protagonisti con la maglia della nazionale. In questi primi giorni di luglio si stanno distinguendo nelle fila della rappresentativa azzurra maggiore Andrea De Rossi, terza linea del `72 e Matteo Mazzantini, mediano di mischia del `76, mentre nella squadra italiana `seven' (rugby a sette) ha giocato (purtroppo pochissimo) Gabriele Biagiotti, tre quarti del `71. De Rossi e Mazzantini sono attualmente impegnati, con l'Italrugby di Brad Johnstone, in tournèe nelle isole del Sud Pacifico, mentre Biagiotti è stato in Spagna, a Madrid, per le - sfortunate - qualificazioni alla fase finale del campionato del mondo `seven'. Biagiotti, da anni uno dei punti di forza del reparto arretrato del Rugby Livorno, era reduce da un malanno muscolare, rimediato il 3 giugno scorso, in occasione dell'ultima giornata dell'ultimo trionfale campionato di A2. Dopo aver saltato, per motivi precauzionali, le prime due - morbide - partite dell'Italia `seven', Biagiotti è sceso in campo contro la Russia. Subito al 2', l'atleta labronico (che peraltro è capitano della rappresentativa azzurra di rugby a sette) ha accusato una ricaduta, riportando un nuovo noioso stiramento alla gamba destra. Per lui l'avventura spagnola è finita prestissimo. Per il suo acciacco Biagiotti deve ora rimanere fermo ai box per circa un mese. Anche a causa dell'infortunio del proprio capitano, l'Italia non è riuscita a qualificarsi per la fase finale del campionato del mondo della specialità. Un'eliminazione sorprendente, visto che negli ultimi anni la selezione azzurra `seven' aveva colto ottimi risultati. Andrea De Rossi è invece titolare da alcuni mesi nella terza linea della nazionale a `quindici'. Il valido avanti livornese, dopo aver partecipato al campionato del mondo in Galles dello scorso anno e dopo aver disputato tre partite del prestigiosissimo `Torneo delle Sei Nazioni' 2000, è ora uno dei veri leader dell'Italia. Il giocatore, rugbisticamente nato e cresciuto nelle fila del Rugby Livorno, è in procinto di passare al Calvisano. De Rossi ha già trovato l'accordo con la società bresciana e con la ditta livornese dove lavora (un anno di aspettativa, per tentare la carta del professionismo). L'ultimo ostacolo prima di ufficializzare la cessione in prestito alla formazione lombarda, è rappresentato dall'accordo fra i due sodalizi. Nel primo incontro, i dirigenti del Calvisano hanno presentato un'offerta giudicata troppo bassa. Fra breve i rappresentanti del Rugby Livorno si rimetteranno al tavolo delle trattative con i colleghi bresciani. Matteo Mazzantini, che sfruttando l'assenza nella tournèe in Oceania di Troncon sta giocando titolare come mediano di mischia azzurro, è di proprietà della Benetton Treviso. Nelle ultime due stagioni, il giocatore ha militato, in prestito nelle fila de L'Aquila. Intanto il Rugby Livorno sta continuando a lavorare a caccia di appoggi e sponsor che possano consentire di affrontare il prossimo torneo di A1.

Fabio Giorgi