Lucchese, è un bilancio fatto di molti rimpianti Dopo l'inizio avventuroso, l'illusione di una grande rimonta firmata Orrico. Ma, girata la boa, il crollo


LUCCA. La stagione dellaLucchese si è chiusa contanti rimpianti. Partita conl'unica ambizione di disputareun campionato dignitoso,a stagione in corso la societàha cambiato obiettivie programmi nel tentativodi tornare quanto prima inserie B. L'arrivo di Orricoal posto di Discepoli, lagrande rimonta dalla terzultimaposizione al secondoposto, i playoff rimasti aportata di mano fino all'ultimadi campionato. Sono statii tratti salienti di una stagioneche avrebbe potuto riservarealla squadra ben altritraguardi. A detta di tutti- allenatore e giocatoricompresi - la Lucchese hapagato il prezzo della lungarincorsa. Ha speso molteenergie per coronare l'inseguimentoe, nel periodo crucialedella stagione, è statacostretta a fare i conti conassenze di rilievo (Marianini,Colacone, Lombardini,Paci, Giusti). L'inizio. Si parte con Discepolie con obiettivi ridimensionati.L'incertezzasul futuro della società nonconsente di fare altre scelte.Alla prima giornata laLucchese viene sconfittadal Siena per 2-0, ma la settimanadopo si riscatta controil Montevarchi (2-1).Fanno seguito due pareggi,contro Varese e Lumezzane.Ma le due sconfitte successive- contro Cittadella eBrescello - costano la panchinaa Discepoli. La Lucchesesi ritrova in piena zonaplayoff. L'arrivo di Orrico. Nelfrattempo svanisce il passaggiodi proprietà della società.Rimane Grassi, cambianoi piani e Orrico vienechiamato a sostituire Discepoli.Inizia la riscossa dellaLucchese. L'Omone debuttain campionato con un pareggioa Carrara a cui fa seguitola vittoria casalinga controil Como. Esplode Marianini.Si riaccende l'entusiasmo.I rossoneri pareggianocontro l'AlbinoLeffe, poi ottengonodue successi di fila(contro Modena e Sandonà).La sconfitta nel derby controil Livorno viene immediatamenteriscattata. Cinquevittorie consecutive lancianola squadra nei pianialti. Vengono battuti Reggiana,Lecco, Cremonese, Pisae Spal. E il momento miglioredella Lucchese chechiude il girone d'andata alsecondo posto, a quota 31. Il girone di ritorno. Il matchclou contro il Siena, capolista,finisce 1-1. Da quelmomento la squadra nonsarà più la stessa. Perde aMontevarchi, si fa male Marianini(resterà out per quasiquattro mesi). Pareggiacontro Lumezzane e Vareseprima di tornare al successocontro il Cittadella. I trepunti sembrano ridare moralealla squadra, ma nellesei partite successive raccolgonola miseria di 5 punti:sconfitta contro la Carraresee pareggi contro Brescello,Como, AlbinoLeffe, Modenae Sandonà. Orrico devefare i conti con i numerosiinfortunati. Oltre a Marianini,si bloccano Lombardini,Colacone, Giusti, Paci.Nonostante la crisi di risultati,la Lucchese rimane nellaparte alta della classifica.Alla 29a coglie il secondosuccesso dal giro di boa (1-0al Livorno), poi pareggia aReggio Emilia e, in casa,contro il Lecco. Il finale. I rossoneri perdonoi playoff nelle ultime tregiornate a vantaggio delBrescello. Con la sconfittadi Cremona, la Luccheseviene scavalcata al quintoposto dagli emiliani. I pareggicontro Pisa e Spal nonvalgono a niente: Giusti ecompagni sono sesti e fuoridalla lotta per l'ultimo postoin serie B. Agli spareggivanno Pisa, Cittadella, Varesee Brescello. Per alcunigiorni resta la speranza inuna penalizzazione del Sienache avrebbe liberato unposto ai playoff. Ma con l'archiviazionedell'inchiestaper un presunto tentativodi illecito svanisce anchequesta possibilità. Numeri. La Lucchese chiudecon 49 punti, 18 dei qualiconquistati nella secondaparte del campionato. Il tabellinodi marcia parla di 11vittorie, 16 pareggi e 7 sconfitte;35 reti fatte e 30 subite.Il Siena, promosso direttamentein B, conquista 58punti. Bianconeri primi anchein fatto di successi (16)e di difese (22 gol subiti). Lasquadra con l'attacco piùforte è il Varese con 42 retiall'attivo. Il Sandonà, ultimoe retrocesso in C2, è laformazione meno prolifica(24) e con la difesa più battuta(42). Veneti ultimi ancheper i successi: 3. Sandonà,Montevarchi e Reggianahanno subito il maggior numerodi sconfitte: 14. Minornumero di sconfitte (7) perPisa, Cittadella, Varese eLucchese. Il Como ha collezionatopiù pareggi: 17. Piùvittorie esterne il Pisa: 6. La classifica finale. Siena58 punti; Pisa 57; Cittadella55; Varese 53; Brescello 50;Lucchese 49; Livorno e Spal46; AlbinoLeffe 45; Como 44;Carrarese e Modena 41; Reggiana40; Lumezzane 38; Lecco36; Cremonese 35; Montevarchi32; Sandonà 26. Playoff e playout. Domenica28 e domenica 4 giugno sidisputeranno le semifinalidei playoff e dei playout:Brescello-Pisa e Varese-Cittadella;Montevarchi-Lumezzanee Cremonese-Lecco.Domenica 11 giugno è inprogramma la finale - incampo neutro - dello spareggioper la promozione.

Fabiano Tazzioli