Tardelli convoca Colombo «Io nell'Under 21? Questa è una gioia immensa»


PISTOIA. Proprio nel momentopiù difficile della sua stagione, ieri,come un raggio di sole in unagiornata nuvolosa, per Corrado Colomboè arrivata una grande notizia:la convocazione per un radunodella nazionale Under 21 di MarcoTardelli che martedì prossimo disputeràun'amichevole in Spagnacontro le furie rosse. «Stai scherzando?»chiede a chi per primo gliriferisce la notizia. «E' tutto vero?Per me è una grandissima soddisfazione,una gioia quasi inattesa». E' sincero l'ex atalantino. Ultimamenteha avuto poco spazio etutto si poteva aspettare tranneche una chiamata da parte diTardelli che comunque già datempo lo seguiva con attenzionenell'Under 21 di B di Gentile.«Ero già stato convocato da Tardellilo scorso anno per un'amichevolea Siena contro la Turchia.Giocai una ventina di minutie fu una grande soddisfazione.Sono felice di avere una secondaopportunità. Vuol direche qualcuno si ricorda di me».Non vuole fare polemiche, ma èevidente che l'esclusione nelleultime gare gli brucia. Il moralecomunque è buono, dopo ieri addiritturaottimo. «Spero che questosia un punto da cui ripartireper far bene anche con la Pistoiese.Di sicuro martedì contro laSpagna sarò emozionato, macercherò di fare ugualmente bellafigura». In nazionale ritroveràgli atalantini Bellini e Pinardied in attacco potrebbe averela soddisfazione di giocare insiemeall'ex interista Pirlo. «Ungrandissimo campione» dice lui.Un attimo di pausa, un sorriso,poi riprende: «Fisicamente misento bene. Il periodo difficile èpassato e la caviglia infortunataun mese e mezzo fa è tornata aposto. Con il mio nuovo taglio dicapelli (adesso li porta cortissimindr), poi, tutto andrà per ilverso giusto». La convocazionedi Tardelli gli ha ridato quellacarica che aveva quando arrivòa Pistoia dall'Atalanta. Domenicaa Cesena certamente nonsarà tra i titolari visto che Agostinelliproporrà nuovamente il4-5-1, ma lui spera di essere utile,magari entrando nella ripresa.«Speriamo di fare risultato -sottolinea - perchè è questa l'unicacosa veramente importante.Veniamo dal successo con l'Empolie dal pareggio con l'Atalanta.Non ci possiamo permetteresconfitte se vogliamo continuarela nostra marcia verso la salvezza.La squadra comunquesta bene ed è pronta a dimostrarlo».Ed il Cesena? «E' un'avversariatemibile che dopo la sconfittanel derby con il Ravennaavrà il dente avvelenato».di Andrea Ramazzotti