Dilettanti. Mauro vuole lasciare la Cerretese Il Vaiano rinforza l'attacco dal Montale arriva Pifferi Futuro incerto per Mencarelli


PRATO. Un Vaiano sornione brucia sul tempo le dirette concorrenti. In cabina di regia il direttore generale Saverio Morganti, che ha raggiunto l'accordo con i vertici del Montale per portare alla corte di mister Failli la giovane promessa Alessandro Pifferi (classe 1978). L'arrivo del forte attaccante permetterà al Vaiano di potenziare il reparto offensivo. Mentre è a una svolta il caso Mencarelli. L'Impavida Vernio stanca del perpetuarsi della vicenda, ha messo con le spalle al muro il giocatore. I vertici attendono un sì o un no. In caso di ricongiungimento fra le parti, il Prato Ovest dovrebbe dirottare altrove le proprie ambizioni. In cima alla lista della dirigenza azzurra, qualora Mencarelli dovesse rimanere a Vernio, c'è il nome di Fabrizio Maraghelli, ex Seano oggi impegnato nel calcio amatoriale. «Ancora non ho preso una decisione - afferma Mencarelli - Sono diverse le situazioni da valutare». Il Vernio non nasconde la propria volontà di trattenere il giocatore, anche se questo continuo tira e molla fra le parti lascia perplessi i vertici rossoblù. Il Prato Ovest vorrebbe assicurarsi anche le giocate di fino di Andrea Mauro, ex Montemurlo e di proprietà della Cerretese. «Sono in attesa di un'offerta allettante», afferma Mauro. «Personalmente non ho ricevuto nessuna telefonata dal Prato Ovest», aggiunge il centrocampista. Una posizione che rischia di lasciarlo senza una squadra. Il mercato chiude, infatti, domani. (m.p.)