SINDACALE


PISTOIA. La sezione interprovinciale Prato-Pistoia dei dirigentiscolastici Andis ha organizzato un convegno regionale,con autorizzazione ministeriale, alla scuola elementaredi v. Pisacane a Pistoia, sul tema «Autonomia, contrattie riordino dei cicli». Il convegno si è tenuto il 15 novembre,sono intervenuti come relatori i dirigenti scolastici NicolaCasaburi e Ivana Summa; gli argomenti trattati hanno accesoun interessante dibattito. Entrambi i relatori oltre ad essere impegnati attivamentenella scuola sono vicepresidenti dell'Andis, l'associazionenazionale dei dirigenti scolastici costituitasi nel 1988 aChianciano, che persegue tra i propri fini istituzionali lapromozione, lo sviluppo, il progresso delle scuole. Il presideCasaburi, durante i lavori della mattina ha tenuto unarelazione su «Le innovazioni dei contratti ed il riordino deicicli», soffermandosi sull'incidenza delle istanze sociali, civili,economico-produttive sulla organizzazione della scuolaitaliana ed europea del terzo millennio. La direttrice IvanaSumma, ha trattato il delicato rapporto tra riforme ed innovazioni,quanto il permanere di una mentalità impiegatiziapossa ostacolare l'innovazione del sistema scuola: nellaprofessione docente l'aspetto euristico è fondamentale, è ilgiusto e legittimo presupposto della libertà di insegnamentoche altrimenti, come osserva P. Romei diventa un mitotout court incapace di promuovere apprendimenti reali;non si discute sulla libertà d'insegnamento come libertà diricerca in funzione dell'apprendimento dei discenti. La professionedocente per tornare ad essere desiderabile oltre allelegittime rivendicazioni economiche deve rivendicare ancheun'operatività basata su regole chiare in virtù di un agireprofessionale regolato dall'affidabilità, dalla visibilitàdel proprio fare scuola e dalla responsabilità del proprioagire, insomma più protagonismo e meno individualità. Alconvegno hanno partecipato docenti e personale amministrativodelle scuole. Erano rappresentate le province di Pistoia,Prato, Firenze, Siena, Arezzo e Lucca, per la presenzadi numerosi operatori scolastici. L'iniziativa è stata moltoapprezzata e l'associazione interprovinciale Prato, Pistoiadell'Andis progetterà per il futuro altri incontri sulleriforme e le innovazioni in atto.

Incontro dei dirigenti scolastici