Stiamo male? Curiamoci con un po' d'arte Oggi all'Arsenale la presentazione di un quaderno


PISA. Oggi pomeriggio alle17 nella Mediateca del CineclubArsenale, in via S. Bernardo6, avrà luogo, a curadel Comune di Pisa-settore politichesociali e delle AssociazioniJackson Pollock e Movimentoincator,la presentazionedel Quaderno «Aspetti terapeuticidell'Arte - L'esperienzaL.I.A. laboratorio interattivodi artiterapie», scaturitodal lavoro effettuato pressoil Centro Diurno per disabiliG. Berti «L'arcobaleno» daparte degli artiterapisti FlaviaBucciero, Giacomo Robertoe Eugenio Sanna. Il laboratorio riunisce in sèle espressioni della danza, dellapittura e della musica producendosia interventi digruppo, sia a carattere individuale. Il dibattito sull'Areterapiaassume oggi un ruolo di fondamentaleimportanza: vieneimpiegata laddove non è possibileintervenire verbalmentee fisicamente, costituendoun sostegno essenziale per l'espressionedi se stessi e nellarelazione coll'altro da partedi soggetti disabili con compromissionifisiche e psichiche. L'Arteterapia nei suoi primordiviene impiegata a partiredagli anni '50 dallo psicologosvizzero C.G. Jung che facevarappresentare i sogni aisuoi pazienti per mezzo del disegno,della pittura e di altreattività espressive. Attualmente il suo impiegoè a largo raggio: sezioni psichiatrichedi ospedali annoveranotra le terapie usate anchequesto mezzo. Alla tavola rotonda, che sipreannuncia quanto mai interessantee di grande attualità,parteciperanno Carlo Macaluso,assessore alle politichesociali del Comune di Pisa,Laura Nassi, dirigente delsettore nel Comune di Pisa eLuce Gatteschi, responsabiledell'Usl 5 per i servizi sociali,Flavia Bucciero, Giacomo Robertoe Eugenio Sanna. Interverràanche Graziano Parrini,tra i primi in Toscana a occuparsidi musicoterapia apartire dagli anni '80. Musicaterapeutae formatore didatta,parlerà dei sottili confinitra i diversi campi di espressioneper quanto concerne ilmetodo della Globalità dei linguaggi. Durante l'incontro che è organizzatodall'AssociazioneJackson Pollack e dell'AssociazioneMovimentoincatorcon il contributo del Comunedi Pisa, ci sarà una proiezionedelle immagini e un ascoltodel materiale musicale registratodurante il periodo dellosvolgimento del laboratorioL.I.A. Per informazioni telefonareai numeri 050/570178o 050/531694.