Lucchese condizionata dagli infortuni Giusti in dubbio, Toscano out e in allenamento si fa male Angeli


LUCCA. Gli infortuni compromettono i piani di Orrico.Toscano è fuori causa, la presenza di Giusti è in forte dubbioe nell'ultima seduta di allenamento Angeli si è infortunato.Il primo è costretto a rimandare ancora l'appuntamentocol debutto a causa di una lombosciatalgia acuta,mentre l'autore del gol a Carrara è alle prese con un infortuniomuscolare dietro la coscia sinistra. Ieri Giusti è rimasto a riposoe oggi si sottoporrà ad un'ecografiaper valutare l'entitàdel problema e le possibilitàdi recupero. L'esperto rossoneroera giù di corda perchèl'infortunio capitatogli ricordamaledettamente quello delloscorso anno al Chievo. Acciaccatoanche Lombardiniche ha svolto un lavoro differenziatoa causa di un affaticamentomuscolare. Ma lui almenosarà della partita. «LaLucchese dovrà affrontare ilComo con grande attenzioneed equilibrio - afferma Lombardini-, ma, nello stessotempo, dovremo far capireagli avversari di essere noi acomandare. Non sarà facileperché i lariani hanno un organicodi prim'ordine e, a ragione,sono tra i candidati allapromozione. Conosco beneMasitto e Chiopris Gori: anchese partiranno in panchinasono due giocatori da tenerein grande considerazione.A Carrara abbiamo dato segnaliincoraggianti, dimostrandodeterminazione egrande voglia di fare risultato,per cui dobbiamo proseguiresu questa strada. Stiamoassimilando i nuovi schemi ei reparti si stanno assestando».Coi nuovi concetti di Orricocambiano anche i compitidei giocatori. E il caso dellostesso Lombardini. «Il misterha visto che abbiamo qualcheproblema e ha adottato unmodulo per sopperire a questecarenze - spiega -. A me èstato chiesto di svolgere un lavorodiverso rispetto a quelloche mi aveva chiesto Discepoli.Devo coprire di più, sacrificarmimaggiormente in fasedifensiva. Per me non è unanovità. Già tre anni fa a Chievocon Baldini avevo funzionidi contenimento. E un ruolodispendioso: ci sono momentinella partita in cui si perde lucidità,ma devo confessare diaver bisogno di un lavoro simileperché mi consente diriacquistare sprint e tenutaatletica». Lombardini non è ancoraal meglio della forma. «Controla Carrarese ho fatto unpasso avanti, ma ho sempreampi margini di miglioramento- spiega il rossonero -. Peresempio, dal 5' al 30' della ripresaho accusato una flessione.Nell'ultimo quarto d'oraho recuperato scioltezza forseanche perché il ritmo dellapartita è calato. Mi auguro difare progressi ogni domenicae non ripetere più la bruttaprestazione offerta col Brescello.L'obiettivo personaleche mi pongo è di giocare concontinuità e di tornare in serieB assieme alla Lucchese».

Fabiano Tazioli