Stabile (Fi) e l'elettromagnetismo «E ora di chiudere la centrale Enel vicina alla scuola»


ROSIGNANO. Giuseppe Stabile chiedeper il gruppo forzista in consiglio comunaleche si prendano provvedimenti nei confrontidella centrale Enel prossima allescuole elementari e materne del capoluogo.«Visto il pericolo che essa può comportareanche per la presenza di numerosi traliccidi alta tensione - precisa Stabile nellasua interpellanza al sindaco - chiedo di conoscerese l'amministrazione non ritengaopportuno sollecitare l'Enel a procedere rapidamentealla sua chiusura». Ma quali sarebbero questi pericoli? PerStabile i rischi si evincono dai provvedimentiche il Ministero dell'ambiente hapromulgato «facendo valere il principioprecauzionale in tutto il Paese visto che dauno studio dell'Istiuto superiore della sanitàsi registrano 3 casi di leucemia infantilesui circa 400 e un decesso su 177 che siverificano per leucemia infantile attribuibiliall'inquinamento elettromagnetico causatoda elettrodotti». Insomma vivere o soggiornare a lungoin prossimità di centrali elettriche potrebbecausare nientemeno che la leucemia.Stabile per la verità dice anche che «le cifrenon hanno ancora il crisma della certezza»,ma la convergenza degli studi internazionaliindividuerebbe una stretta correlazionetra casi di leucemia e linee ad altatensione. E allora il consigliere forzista chiede seil Comune si è dotato di una mappatura deicampi magnetici vicini a luoghi riservatiall'infanzia e «quali inziative intende intraprendere».