IL MERCATO DELL'EMPOLI Carparelli resta azzurro Oggi Bonomi passerà al Lecce


EMPOLI. Marco Carparelli giocherà nell'Empolianche la prossima stagione. Ieriinfatti i dirigenti azzurri hanno rinnovatoper un'altro anno la compartecipazionecon la Sampdoria. L'accordo, in sostanza,rappresenta una sorta di via di mezzo. Nél'Empoli né la Sampdoria, infatti, sembranopuntare sulle qualità dell'attaccante,così, di comune accordo, hanno deciso diproseguire la collaborazione cercando ditrovare, magari in tempi brevi, una sistemazionepiù adeguata al giocatore. Carparelli,comunque, partirà con l'Empoli e potrebbesmentire tutti a suon di gol. Questo è stato, perlatro, l'unicomovimento concluso ieridal direttore generale FabrizioLucchesi e dall'amministratoredelegato FrancescoGhelfi. E' slittato di un giornoanche l'annuncio (da noianticipato) della cessione diClaudio Bonomi al Lecce.L'accordo c'è e l'Empoli, ilgiocatore e il Lecce hanno anchegià firmato il contratto.Oggi è previsto l'ultimo atto,e cioé la firma del bollo daparte del Torino (comproprietariodel giocatore). In sostanzal'Empoli riscatterà Bonomidai granata per 700 o 800milioni, poi lo girerà al Lecceper 2 miliardi circa. Sempre ieri sono stati allacciaticontatti per tutte le comproprietàche restano da risolvere.L'unico accordo chesembra facilmente raggiungibileè quello con la Roma. Inquesto caso, grazie alla mediazionedi Lucchesi,. sembrache Andrea Cupi resti in azzurro(comproprietà rinnovata)e Giorgio Lucenti torni aRoma per 1 miliardo e qualchespicciolo. Come detto l'accordoc'è. La conclusione delladoppia-trattativa anche inquesto caso è prevista per oggiquando a Milano arriveràil generale De Martino, cheha la delega di firma per la societàgiallorossa. Per tutti gli altri siamo inalto mare. Lucchesi e Ghelfihanno incontrato i dirigentidello Spezia per risolvere leposizioni di Chiappara e Lenzoni.Le due parti sono distantie in questo caso sembrerebbenecessario il ricorsoalla buste. L'alternativa èun colpo di scena che in questomomento sembra difficile.Non c'è accordo neanche conla Fermana per la posizionedi Bonfanti. In questo caso èprevisto un nuovo incontroper oggi. Disaccordo totale anchecon il Chievo per quantoriguarda Raffaele Cerbone.Il giocatore ha manifestato lavolontà di non restare a Empolie i dirigenti si sono adeguatichiedendo un'offerta aiveneti. L'offerta è arrivatama è troppo bassa. Cerbone,pochi mesi fa, è stato pagato1,1 miliardi e il Chievo per riaverlo(e poi girarlo probabilmenteal Brescia di Silvio Baldini)deve pareggiare la cifrao andarci molto vicino. Intorno alle 19, poi, è iniziatala trattativa più difficile. Sitratta di quella relativa a FabioArtico. Il presidente dellaReggina, Foti, manifesta datempo la volontà di riscattarlo,ma anche in questo casol'offerta è nettamente inferiorealla richiesta di 2 miliardipresentata dagli azzurri. L'incontroè andato avanti anchedopo cena e probabilmente leparti si risentiranno oggi.L'Empoli, però, è fermo sullasua posizione. O la Regginaaumenta l'offerta o gli azzurririscatteranno il giocatoreper poi cederlo al migliore offerente(in attesa ci sono Ternana,Cagliari e Perugia). Intanto la buona riuscitadell'operazione-Bonomi staaprendo un bel canale con ilLecce. I dirigenti salentini, infatti,hanno chiesto notiziesia di Fusco che di Pane (tuttie due, però, hanno anche altrerichieste) e non è esclusoche, nei prossimi giorni, il discorsopossa maturare.di David Biuzzi