Il Modena chiederà il 2-0 a tavolino: «Colpito un giocatore» Invasione con catena Irruzione degli ultras dal cancello della Curva nord C'è il rischio di una pesante squalifica del campo


LIVORNO - 34' della ripresadi un Livorno-Modena incandescente.Altobelli che si libera,tiro secco, Falcioni battuto.Ma l'arbitro, su segnalazionedel guardalinee che tiene labandierina alzata, annulla il2-1 per il Modena. Quasi simultaneamente,l'invasione di campo.Una ventina di scalmanati,molti col viso coperto da fazzoletti,fanno irruzione sul terrenodi gioco dopo aver forzatoil cancello sotto la CurvaNord. Arrivano a tre quarti dicampo e sono «capeggiati» daun giovane che brandisce unacatena. La rotea in aria e correverso alcuni giocatori del Modenache comprensibilmenteimpauriti indietreggiano. La catenaè lanciata. Il Modena sostieneche un suo giocatore,Anaclerio, è stato colpito; amolti è parso che la catena nonsia andata a bersaglio e le immaginitelevisive viste ieri seranon aiutano a capire meglio. Ilgruppo dei facinorosi ha ripiegatosolo dopo il massiccio interventodella polizia che li haricacciati oltre il cancello. Momentidrammatici di una partitaad alta tensione. Resta tutta la gravità dell'episodio,dalle conseguenze imprevedibiliper la società, giàdiffidata, a livello di Disciplinare(squalifica del campo?) e suquesto dovrebbero riflettere i«tifosi» che hanno inscenatol'invasione. Il risultato acquisito invecenon dovrebbe correre pericoli.Il Modena farà ricorso chiedendoil 2-0 a tavolino, sostenendoche l'arbitro ha lasciato continuarela partita per motivi diordine pubblico. Ma questaeventualità sembra essere smentitadal fatto che il direttore digara ha concesso ben sette minutidi recupero (il tempo persoa causa dell'invasione), unmargine di tempo troppo lungoper lasciar pensare ad unprosieguo «strategico» dellapartita. Sarà comunque decisivoquello che scriverà nel suorapporto, lui e anche il commissariodi campo. Su come il gruppo degli ultrassia riuscito a forzare la catenache chiudeva il cancello,così all'improvviso senza chenessuno delle forze dell'ordinese ne accorgesse, resta un mistero.E' accaduto proprio al «varco»che più dovrebbe essere tenutosotto controllo, sotto laCurva nord, dove il tifo è notoriamentepiù acceso, e anchequesto è motivo di perplessità.E' accaduto così rapidamentetanto da far avanzare questaipotesi, su cui sono in corso accertamentidella polizia: qualcuno,coperto da altri ammassatial cancello, potrebbe averaddirittura segato il lucchettoo uno degli anelli della pur robustacatena. E in tal caso nonera possibile un'azione preventivaper impedire l'invasione.L'intervento della polizia è statorapidissimo nell'indurre gliultras a varcare a ritroso lostesso cancello da dove avevanofatto irruzione, come è statoefficace il servizio d'ordineche alla fine ha evitato contattitra le tifoserie.