Gli studenti russi ricevuti dal vicesindaco


PISTOIA - Dopo il saluto in aula magna da parte del preside Baldassarri gli studenti della scuola russa gemellata con l'Itc Pacini di Pistoia sono stati ricevuti nel palazzo comunale dal vicesindaco, Giorgio Federighi. Federighi nel porgere il saluto della municipalità di Pistoia agli ospiti, ricordando che lui stesso è stato prima studente e poi docente del Pacini, ha messo in risalto come questi scambi di classe contribuiscano ad arricchire sia culturalmente che dal punto di vista umano e spirituale gli studenti. Lo stesso vicesindaco ricordando anche i legami economici esistenti tra Pistoia e San Pietroburgo (primi tra tutti gli scambi commerciali tra la Breda e il Comune di S. Pietroburgo) ha formulato agli studenti russi i migliori auguri di buon soggiorno a Pistoia e in Toscana. Al termine dell'incontro vi è stato uno scambio di doni tra la vicepreside della scuola russa, professoressa Emma Levina e il vicesindaco. Successivamente gli ospiti, accompagnati da una guida messa a disposizione dall'amministrazione comunale, hanno visitato i principali monumenti della città.