Giovane s'impicca dopo 2 giorni di carcere


GROSSETO - La disperazione e la solitudine lo hanno schiacciato. Un giovane di 21 anni si è ucciso nel carcere di Grosseto. Preso con 200 pasticche di ecstasy dalla tarda mattinata di sabato era in una cella di isolamento, in attesa dell'interrogatorio del magistrato. Poco prima dell'alba di ieri ha fissato un lenzuolo alle sbarre. Ha formato un cappio, ci ha infilato la testa ed è morto all'istante. Quando è scattato l'allarme non c'era più niente da fare. A pagina 11