Stasera alle 21,30 di scena quattro interpreti del «Teatro totale» Soireé Futurdada a Villa Groppoli


PISTOIA - Stasera alle 21,30, al teatro della Limonaia di Villa di Groppoli, l'intelligenza, la leggerezza, l'umorismo, ma anche il pathos irriverente, saranno gli ingredienti principali della Soireé Futurdada proposta da quattro eccezionali interpreti del centro nazionale di drammaturgia «Teatro totale» di Roma (Adriana Caruso, Arrigo Lora-Totino, Giovanni Fontana, Alfio Petrini). Uno sguardo a due importanti movimenti artistici europei della prima metà del Novecento, un «coup de theatre» fra passato e presente che ci insegnerà a leggere meglio il nostro futuro. Adriana Caruso si è laureata in lingue (inglese e francese) all'università di Roma. Ha preso parte, come attrice e come assistente alla regia, a numerose produzioni di «Teatro totale» realizzate dalla compagnia «la Camera rossa» di cui è stata per quattro anni presidente. Con la stessa società ha progettato e realizzato attività didattiche e di spettacolo nelle scuole della regione Lazio. Ha coordinato il progetto della comunità europea «Socrates e Jeunesse». Arrigo Lora-Totino è nato a Torino nel 1928. Nel 1966 cura l'esposizione di poesia visuale alla facoltà di architettura di Torino. Nel 1969 cura l'esposizione di poesia concreta Ca' Giustinian alla Biennale di Venezia. Nel 1978 cura l'antologia «Futura» poesia sonora, Cramps records, Milano (7 dischi lp). Dal 1974 performance di poesia ginnica e liquida e mimodeclamazioni di testi all'avanguardia storica: futurismo, dada, zaum, espressionismo, lettrismo, concretismo: il teatro della parola (180 spettacoli fino al 1996). Nel 1980 cura Il colpo di glottide (13 puntate seconda rete Rai). E presente in antologie di poesia visuale e in cassetta o dischi di poesia sonora (Germania, Usa, Francia, Olanda, Italia, Svezia, eccetera). Giovanni Fontana è nato a Frosinone nel 1946. Poliartista, performer, sperimentatore fono-visuale, ricercatore in aree intermediali e sintetiche, prende parte alle più importanti rassegne di scrittura verbo-visiva e sonora italiane e straniere. Direttore della rivista «La taverna di Auerbach», ha pubblicato libri e dischi. Fra le sue opere si ricordano: Radio Dramma (1977), Le lamie del labirinto (1981), L'uomo delle pulizie (1981), Scritture lineari (1986), Homaly altrove (1990). Ha realizzato audiovisivi semplici e videopoemi; ha scritto e diretto opere drammatiche; ha organizzato festival e rassegne di poesia; ha preso parte a programmi radiotelevisivi della Rai, della Bbc, della Brt e della Rne. lfio Petrini, attore, regista, drammaturgo, si occupa di teoria e prassi del «Teatro totale» e di rapporti tra multimedialità e teatro. Come attore ha preso parte a circa cinquanta spettacoli teatrali, lavorando con le più importanti compagnie private e teatri stabili nazionali. Ha fatto esperienze di grande significato professionale con Strasberg, Strehler, Casta, Visconti, Besson. E stato regista collaboratore con Bolognini. Come regista ha diretto ventisette spettacoli teatrali e sette programmi radiofonici per la terza rete Rai. E direttore del centro nazionale drammaturgia «Teatro totale» di Roma.